Migliorie di casa Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Una guida completa all'uso dei raccordi idraulici per la giunzione di tubi in PVC, rame e PEX

Eugene, un appassionato fai-da-te e ingegnere autodidatta, ha acquisito 30 anni di esperienza con utensili elettrici, manuali, idraulici, elettrici e del legno.

Una guida fai-da-te all'idraulica

L'impianto idraulico di base non è scienza missilistica. Se sei abbastanza esperto in fai-da-te, comprendi le basi e fai attenzione quando metti tutto insieme, non è troppo difficile. Questa è una guida completa e di facile comprensione per tipi di tubi, raccordi idraulici, dimensioni dei filetti, con istruzioni su come utilizzare raccordi per collegare tubi in rame, PVC e PEX.

Come utilizzare raccordi idraulici per unire tubi in PVC, PEX e rame.

Come utilizzare raccordi idraulici per unire tubi in PVC, PEX e rame.

Che cosa è coperto in questa guida

  • Tipi di tubi e dimensioni dei filetti
  • Raccordi a compressione
  • Raccordi filettati
  • Raccordi a pressione
  • Raccordi capillari saldati
  • Come tagliare tubi e tubature

Quale materiale e tipo di tubo idraulico è giusto per il lavoro?

Il tubo idraulico è realizzato con vari materiali, tra cui rame, acciaio zincato e ferro, polivinilcloruro (PVC), polivinilcloruro clorurato (CPVC), polietilene ad alta densità (PEX) reticolato e polibutilene. I raccordi sono realizzati in ottone, plastica, rame o ferro malleabile.

  • Rame. Il rame è ampiamente utilizzato e può resistere a temperature molto elevate. Viene sempre utilizzato per i collegamenti finali effettuati con caldaie / forni per riscaldamento centralizzato in cui le temperature possono superare i 100° C (212° F). Lo svantaggio del tubo di rame (o "tubo", come è noto nell'industria idraulica) è che è rigido e deve essere piegato utilizzando strumenti speciali o utilizzando lunghezze di tubo separate e giunti a 45° o 90°.
  • Acciaio inossidabile. Negli anni '70, durante una carenza di rame, le tubature in acciaio inossidabile erano popolari. È ancora più rigido del rame, tuttavia, quindi qualsiasi flessione può essere difficile. Si suppone che l'acciaio inossidabile sia più resistente alla corrosione del rame e talvolta viene utilizzato per motivi estetici in cui devono essere esposti gli impianti idraulici.
  • PVC e CPVC. Le tubazioni realizzate con questi polimeri plastici presentano numerosi vantaggi rispetto al rame. Il tubo di plastica è duttile e può essere facilmente piegato, riducendo il numero di raccordi necessari. Se è necessaria una curva molto stretta, è possibile utilizzare giunti a gomito a 90°. Può anche essere facilmente instradato attraverso gli spazi del pavimento e delle pareti. La plastica è un isolante migliore del metallo, quindi la perdita di calore è ridotta. Di solito, le tubazioni in plastica hanno più "danno" e si allungano più del rame quando l'acqua si congela e si espande all'interno del tubo, riducendo il pericolo di scoppio a temperature inferiori allo zero. Il PVC o il cloruro di polivinile è il tipo più elementare di tubo di plastica utilizzato sia per l'acqua potabile che per l'impianto idraulico dei tubi di scarico. Il PVC clorurato o CPVC ha le stesse caratteristiche del PVC standard ma ha una migliore resistenza alla corrosione a temperature dell'acqua più elevate ed è anche significativamente più flessibile.
  • PEX. Anche i tubi idraulici sono realizzati in polietilene ad alta densità reticolato (PEX). Questo è un materiale duro e duttile che può sopravvivere a temperature fino a -20° C (-4° F) senza scoppiare. Il PEX è anche meno della metà del prezzo del rame e non si corrode quando viene utilizzato in luoghi in cui l'acqua è acida. Proprio come il PVC, il PEX è flessibile e può essere piegato su un raggio stretto e facilmente instradato ai raccordi. Si espande più del rame, quindi non dovrebbe essere allungato per raggiungere i raccordi e dovrebbe essere lasciato cadere leggermente tra i fissaggi per consentire la contrazione. Su lunghe tirature, un circuito di tubi può essere incluso in una linea per consentire molta contrazione. Quando si esegue il tubo attraverso i fori nelle pareti, rendere i fori sufficientemente grandi in modo che il tubo possa scorrere liberamente mentre si espande e si contrae. Il PEX è sensibile ai raggi UV e, se utilizzato all'aperto, deve essere schermato (con isolamento o altro) per prevenire il degrado.
  • Ferro duttile (malleabile). Utilizzato per acqua, gas, aria compressa e come condotto metallico rigido (RMC) per cavi di alloggiamento in applicazioni industriali e commerciali, il ferro duttile è molto più resistente del tubo di rame o di plastica, ma non così comune nelle installazioni domestiche. La ghisa sferoidale o la ghisa venivano spesso utilizzate per condotte idriche di diametro maggiore prima dell'invenzione della plastica.
  • Condurre. Non più utilizzato per l'impianto idraulico a causa della sua tossicità, le tubazioni in piombo furono eliminate gradualmente dopo la seconda guerra mondiale quando il rame divenne popolare.

Una nota sulle tubazioni di plastica: Prestare attenzione quando si lavora vicino a tubazioni o raccordi in plastica per evitare danni da calore causati da torce o altri strumenti che producono calore. Le tubazioni devono inoltre essere instradate durante l'installazione in modo che non siano soggette ad alte temperature da fonti di calore come i fumi.

Le tubature domestiche in rame e plastica sono tecnicamente chiamate tubi. Le tubazioni in acciaio di acciaio con calibro più pesante vengono definite tubazioni.

Tubo PEX

Il tubo PEX da 1/2 pollice può essere piegato a un raggio minimo di 4 pollici (a seconda dello spessore della parete).

Il tubo PEX da 1/2 pollice può essere piegato a un raggio minimo di 4 pollici (a seconda dello spessore della parete).

Tubo d'acciaio

Raccordo e tubo in ghisa sferoidale BSP da 3/4 di pollice.

Raccordo e tubo in ghisa sferoidale BSP da 3/4 di pollice.

Quale materiale e tipo di raccordo idraulico è giusto per il lavoro?

I raccordi sono realizzati in vari materiali, tra cui plastica, ottone, rame e ferro. Esiste una grande varietà di tipi con diverse funzioni, tra cui gomiti a 90° e 45°, offset, giunti a T, giunti a Y, giunti a croce, valvole a saracinesca, valvole a sfera, antiriflesso (valvole di ritegno), raccordi di riduzione, giunti e raccordi flangiati (paratia) per il collegamento a serbatoi di olio o acqua.

  • Raccordi filettati e a compressione in ottone hanno due o più porte o punti di ingresso per il collegamento a tubi o infissi. Possono essere solo a compressione, a compressione e avvitati o solo a vite. La porta di compressione viene utilizzata per collegare un tubo e la porta avvitata (se inclusa) si collega a un dispositivo o dispositivo come un radiatore, un WC, un forno, un rubinetto, un manometro o un serbatoio dell'acqua. La sezione avvitata del raccordo può avere filettature maschio o femmina. I raccordi con porte di compressione vengono utilizzati solo per unire due o più tubi insieme e sono semplici da usare dal fai-da-te medio una volta che i tubi sono stati preparati correttamente e il raccordo è assemblato correttamente. I raccordi filettati in ottone e quelli a compressione fanno uso di un anello in rame o in ottone (noto anche come "ghiera" o anello di compressione) che viene fatto scorrere sull'estremità del tubo prima dell'inserimento. Questo viene quindi piegato e schiacciato strettamente contro la superficie affusolata del raccordo mentre viene serrato un dado sul tubo. Ciò sigilla il raccordo e impedisce la fuoriuscita di acqua.
  • Raccordi a compressione può essere utilizzato per il collegamento di tubi in plastica o rame e, sebbene facile da usare, sono relativamente ingombranti e più costosi di altri metodi di giunzione. Un altro svantaggio è che un tubo può eventualmente ruotare all'interno del raccordo (ad esempio, un tubo di rame a spirale dietro un frigorifero per la produzione di ghiaccio può girare quando il frigorifero viene spinto dentro e fuori ripetutamente) e, nel tempo, ciò può causare perdite. I raccordi a compressione possono essere facilmente smontati. Gli idraulici usano spesso nastro in PTFE o composto di giunzione (che è come uno stucco morbido) sui raccordi a compressione per essere totalmente sicuri che non perdano. Tuttavia, i produttori non lo raccomandano perché ritengono che possa impedire la corretta chiusura dell'oliva. Raccordi in ottone non sono raccomandati per l'uso sotterraneo.
  • Raccordi capillari sono realizzati in rame e richiedono un giunto saldato per collegare i tubi insieme. I tubi da unire vengono inseriti nel raccordo, che viene riscaldato. La saldatura colma il piccolo spazio tra tubo e raccordo, sigillando e creando un giunto resistente che è resistente alla trazione e alla rotazione dei tubi. Questo tipo di raccordo viene fornito con un anello di saldatura incluso (raccordo Yorkshire) oppure il filo di saldatura deve essere fuso e inserito nel giunto quando viene riscaldato. I raccordi capillari sono sottili e puliti, economici e formano una forte giuntura tra i tubi. Tuttavia, sono più difficili da usare e poiché il raccordo deve essere riscaldato con una fiamma ossidrica, esiste sempre il pericolo di incendio. Inoltre, la preparazione di tubi e raccordi è essenziale e questi devono essere puliti con lana di filo in modo che la saldatura scorra e ricopra tutte le superfici da unire.
  • Raccordi avvitati in ferro duttili (malleabili) possono essere utilizzati con acqua e aria compressa e sono relativamente economici. Questi raccordi si trovano spesso sull'ingresso / uscita delle caldaie / caldaie per il riscaldamento centrale, sulle pompe e sui compressori in aria. Poiché il ferro è meno costoso e più resistente dell'ottone, i raccordi in ferro sono vantaggiosi, soprattutto quando sono richieste grandi dimensioni.
    Sono disponibili versioni zincate di questi raccordi resistenti alla corrosione esterna.
  • Raccordi a innesto in lega di plastica e rame (Stab-In) sono disponibili per unire tubi in plastica e rame. Per usarli, devi solo tagliare l'estremità di un tubo e spingerlo nel raccordo; un O-ring interno si comprime strettamente contro il tubo quando inserito. Questi raccordi incorporano anche una qualche forma di pinza / anello dentato che scava nel tubo e ne impedisce l'estrazione. Questo tipo di raccordi è molto facile e conveniente da usare, specialmente in spazi ristretti, che consente di collegare rapidamente i tubi. Di solito possono anche essere smontati a mano o usando una chiave speciale. In entrambi i casi, i denti si ritraggono, consentendo di rimuovere il tubo. I raccordi che possono essere smontati a mano, senza chiave, a volte hanno una funzione di blocco a torsione. Ciò blocca la pinza, impedendo il rilascio involontario di un tubo da un raccordo se qualcosa spinge accidentalmente contro la pinza. Sharkbite e Speedfit sono due marchi noti di questo tipo di raccordo.

I raccordi a pressione possono essere utilizzati con tubi in rame, CPVC e PEX, ma non sono adatti per PVC. Vedere Collegamento di PEX a PVC per ulteriori dettagli.

Per progetti di grandi dimensioni, il costo dei raccordi a pressione o di compressione su PEX può aumentare. Un'alternativa più economica sono i raccordi a crimpare, che sono più sottili ma devono essere installati utilizzando strumenti speciali. Vedere Come installare i tubi PEX: effettuare una connessione a crimpare.

Esempi di raccordi idraulici

In senso orario da sinistra in alto: gomito a compressione, boccola di riduzione del ferro con filetti BSP, gomito capillare in rame e gomito a compressione con attacco BSP filettato da 1/2 pollice.

In senso orario da sinistra in alto: gomito a compressione, boccola di riduzione del ferro con filetti BSP, gomito capillare in rame e gomito a compressione con attacco BSP filettato da 1/2 pollice.

Che cos'è un raccordo dell'Unione e come si usa?

Un raccordo a innesto consente di collegare tra loro due parti del raccordo senza dover ruotare l'intero raccordo o i tubi collegati.

  • Questi si incontrano spesso sull'impianto idraulico dei radiatori o sull'estremità dei tubi del gas o dell'acqua.
  • Un dado su una parte del raccordo viene serrato, unendo le due metà del raccordo.
  • Un profilo curvo o a forma di cono da una parte preme in una presa di forma simile sull'altra metà per creare una tenuta stagna.
  • Le due metà si separano facilmente svitando il dado, ad esempio quando si rimuove un tubo da un rubinetto esterno o si sostituisce un radiatore.

Unione e riduttore combinati.

Unione e riduttore combinati.

Raccordo a pressione adatto per tubi in plastica e rame.

Raccordo a pressione adatto per tubi in plastica e rame.

Placca a muro e rubinetto, bavaglino o rubinetto esterno. La piastra a parete ha filettature BSP femmina da 1/2 pollici per il collegamento allo spinotto e una porta di ingresso a compressione per il collegamento a tubi in rame o plastica. Un raccordo BSP da 3/4 di pollice è incluso per il collegamento a un tubo.

Placca a muro e rubinetto, bavaglino o rubinetto esterno. La piastra a parete ha filettature BSP femmina da 1/2 pollici per il collegamento al raccordo e una porta di ingresso a compressione per il collegamento a tubi in rame o plastica. Un raccordo BSP da 3/4 di pollice è incluso per il collegamento a un tubo.

Questo gomito a 90° in ferro malleabile da 90°, utilizzato sull'uscita di un compressore d'aria, ha filettature BSP femmina.

Questo gomito a 90° in ferro malleabile da 90°, utilizzato sull'uscita di un compressore d'aria, ha filettature BSP femmina.

Dimensioni standard di raccordi, dimensioni dei tubi e filettature negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Irlanda

  • STATI UNITI D'AMERICA. I raccordi seguono lo standard National Pipe Thread Thread Taper (NPT) definito in ANSI / ASME B1.20.1. Le dimensioni comunemente utilizzate sono 3/8, 1/2, 3/4 e 1 pollice. Questa dimensione non si riferisce al diametro delle filettature, ma al diametro interno del tubo di ferro utilizzato con i raccordi (in particolare, programma 40 tubo). I tubi di rame e di plastica seguono lo standard CTS (Copper Tube Size) con un diametro esterno di 1/8 di pollice superiore alla dimensione nominale del tubo (NPS). Ad esempio, un tubo da 1/2 pollice ha un diametro esterno di 1/2 + 1/8 = 5/8 pollici. I raccordi possono anche avere una filettatura parallela (anche abbreviata in NPS). Mentre i raccordi NPT potrebbero non aver bisogno di un sigillante per essere ermetici o impermeabili, i raccordi NPS devono essere sigillati con nastro o nastro in PTFE. I raccordi National Pipe Thread Tapered Fuel (NPTF) vengono utilizzati per applicazioni che non possono utilizzare nastro in PTFE o altro sigillante a causa di alte temperature o pressione o a causa della natura del fluido trasportato dal tubo (ad esempio benzina o olio idraulico). La differenza standard NT e NPTF sta nei diametri sempre più piccoli dei fili e delle loro radici e creste, un giunto che si basa sulla conicità del filo per formare un sigillo mentre i componenti maschio e femmina vengono forzati l'uno nell'altro sul serraggio.
  • UK. La filettatura utilizzata per i raccordi è BSP (che sta per British Standard Pipe Thread, definito in BS EN 10226-1 e BS EN ISO 0228-1). Le dimensioni più comuni riscontrate in casa sono 3/8, 1/2, 3/4 e 1 pollice. Queste dimensioni originariamente si riferivano al diametro interno di un tubo di acciaio per il quale era previsto il raccordo. Il tubo di rame e plastica utilizzato con questi raccordi è metrico dal 1971. Le dimensioni più comuni sono 10, 15, 22 e 28 mm per applicazioni domestiche. La dimensione si riferisce al diametro esterno del tubo.
  • Irlanda. Le filettature sui raccordi sono BSP. Le dimensioni dei tubi sono imperiali e normalmente quotate facendo riferimento alla dimensione della filettatura BSP del raccordo corrispondente, ad esempio 1/2, 3/4 o 1 pollice. Il diametro esterno del tubo idraulico è leggermente inferiore rispetto alle corrispondenti versioni britanniche, il che può causare problemi con perdite se raccordi e tubo sono miscelati e accoppiati (vedere la tabella seguente).

FIP e MIP (tubo di ferro femmina e tubo di ferro maschio) sono termini talvolta usati per riferirsi alla forma dei fili su un raccordo. Per ulteriori informazioni e dimensioni, vedere

  • Gizmology di Note sul tubo.
  • Le pagine di Wikipedia sui tubi di rame, le dimensioni dei filetti standard britannici o le dimensioni dei filetti nazionali.

Dimensioni tubo, filettatura e tubo NPT

Filettatura NPT e dimensioni nominali del tubo

Filettatura NPT e dimensioni nominali del tubo

Le dimensioni e gli standard dei tubi possono essere alquanto confusi

Ad esempio, se si misura un tubo da 1/2 pollice o un raccordo da 1/2 pollice, né il diametro interno o esterno del tubo né il diametro della filettatura sono necessariamente 1/2 pollice. Si chiama solo 1/2 pollice per motivi storici. Questa dimensione originariamente si riferiva al diametro interno di un tubo utilizzato con il raccordo da 1/2 pollice, che agli inizi della produzione sarebbe stato a parete spessa.

Dimensioni tubo, filettatura e tubo BSP

Filettatura BSP e dimensioni dei tubi commerciali

Filettatura BSP e dimensioni dei tubi commerciali

Come tagliare tubi in rame o plastica

Il tubo di rame o di plastica può essere tagliato con un seghetto. Tuttavia, se si utilizza uno strumento per tagliare i tubi, questo consente un taglio più pulito e più quadrato senza sbavature. Lo strumento nel video qui sotto può essere utilizzato per tagliare il tubo di rame. Può tagliare tubi di plastica anche con un po 'di sforzo, tuttavia, le cesoie per tubi in plastica fanno un lavoro migliore. Se usi un seghetto su un tubo di rame, elimina eventuali sbavature in seguito.

Tagliare il tubo con un tagliatubi.

Tagliare il tubo con un tagliatubi.

Potrebbe essere necessario tagliare un impianto idraulico esistente con un seghetto se non c'è spazio sufficiente per utilizzare un tagliatubi.

Potrebbe essere necessario tagliare un impianto idraulico esistente con un seghetto se non c'è spazio sufficiente per utilizzare un tagliatubi.

Utilizzare un file o uno strumento di sbavatura per rimuovere eventuali spigoli vivi se si taglia un tubo con un seghetto.

Utilizzare un file o uno strumento di sbavatura per rimuovere eventuali spigoli vivi se si taglia un tubo con un seghetto.

Come piegare il tubo di rame

Non puoi semplicemente afferrare le due estremità e piegarti perché il tubo si piegherà nel mezzo. Esistono diverse tecniche per piegare il tubo di rame:

  • Usa la sabbia per prevenire l'attorcigliamento. Questa è una vecchia tecnica. La pipa è ben imballata con sabbia fine e asciutta e saldamente collegata all'estremità con un canovaccio o uno straccio. Il tubo viene quindi piegato nella forma desiderata.
  • Utilizzare una molla di piegatura. Questo metodo è adatto solo per la piegatura di lunghezze ragionevolmente lunghe del tubo in modo che la lunghezza del tubo possa essere utilizzata come leva durante il processo. La molla viene fatta scivolare nel tubo in modo che si estenda oltre il punto di piega. Se necessario, una stringa può essere legata alla sua estremità in modo che possa essere recuperata. Il tubo viene quindi piegato sopra il ginocchio (appena sotto la rotula).
  • Utilizzare una curvatubi. Questo strumento ha leve lunghe per facilitare la flessione e consente di realizzare una o più curve nel tubo. Ha anche diversi stampi o guide per consentire la piegatura di vari diametri di tubo.

Curvatubi — adatti per tubi in rame da 15 e 22 mm — disponibili presso il distributore di utensili britannico Draper Ltd.

Curvatubi — adatti per tubi in rame da 15 e 22 mm — disponibili presso il distributore di utensili britannico Draper Ltd.

Usa una molla flettente e piega il tubo appena sotto la cuffia.

Usa una molla flettente e piega il tubo appena sotto la cuffia.

Come utilizzare un raccordo a compressione

  1. Misurare il tubo da tagliare e contrassegnare con un pennarello a punta di feltro. Se è necessario inserire un raccordo nel tubo esistente (ad es. Un giunto a T per una diramazione), è necessario rimuovere una sezione del tubo. A volte, sulla parte esterna del raccordo sono presenti segni che indicano la posizione della spalla all'interno del raccordo contro cui il tubo sorregge quando inserito. Questo aiuta a capire quanta parte del tubo deve essere rimosso. Questo deve essere ragionevolmente accurato se si utilizza un tubo di rame poiché può essere difficile separare le due estremità del tubo per inserire il raccordo se viene rimossa una sezione troppo corta o difficile riunire nuovamente le due sezioni di tubo se vengono tagliati troppi tubi. Rimuovere temporaneamente tutte le clip che trattengono il tubo in modo che le sezioni possano essere spostate più facilmente
  2. Tagliare il tubo da unire alla lunghezza corretta. Idealmente, utilizzare un tagliatubi che dia un bordo quadrato e liscio. In alternativa, utilizzare un seghetto per bambini. Prova a tagliare il quadrato del tubo e limare i bordi tagliati
  3. Far scorrere il dado di compressione sull'estremità del tubo seguito dall'anello di oliva
  4. Se si utilizza un tubo di plastica, spingere un inserto nell'estremità del tubo. Questo evita che il tubo venga schiacciato dall'oliva mentre il dado di compressione viene stretto
  5. Spingere il tubo fino in fondo nel raccordo
  6. Stringere a mano il dado di compressione
  7. Segna il dado con un pennarello a punta di feltro, così sai quanto l'hai girato mentre lo stringevi con uno strumento
  8. Sono necessari due strumenti: uno per trattenere il raccordo e l'altro per serrare il dado di compressione. È possibile utilizzare chiavi a forchetta, morse o pinze per pompe dell'acqua. Accertarsi che gli strumenti siano correttamente dimensionati e aderiscano saldamente in modo che non scivolino durante il serraggio. Nella compressione generale, i dadi dovrebbero essere serrati da metà a un giro intero dopo aver serrato a mano. Se possibile, è possibile stringere di mezzo giro, quindi attivare la fornitura d'acqua e attendere qualche minuto per vedere se il giunto "piange". In questo caso, prova a stringere ulteriormente. È importante non stringere eccessivamente in quanto ciò può deformare l'oliva, impedendole di sigillare correttamente e causare una perdita. Sapere quanto stringere un dado viene appreso dall'esperienza e, come regola generale, una volta che il dado diventa improvvisamente difficile da girare, è abbastanza stretto.

Tipico raccordo a compressione. Questo raccordo a T con
			 <style>
.adaptiv_netboard { width: 300px; height: 250px; }
@media(min-width: 500px) { .adaptiv_netboard { width: 336px; height: 280px; } }
@media(min-width: 800px) { .adaptiv_netboard { width: 580px; height: 400px; } }
</style>
	<p align=


Lasciare Un Commento