Giardinaggio Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Come coltivare l'aloe vera all'interno o all'esterno

Come coltivare l'aloe vera all'interno o all'esterno: come

fonte

Nessuna cucina è completa senza una pianta di aloe vera su un davanzale soleggiato. Bruciarsi mentre si cucina? Rompere una foglia e spremere il succo sull'ustione. Le mani si asciugano dal lavare i piatti? Rompere un'altra foglia e lisciare il succo sulle mani come una crema idratante. Spezzare una foglia o parte di una foglia non danneggerà la pianta. Il succo di aloe vera funziona bene anche con le scottature solari. Si ritiene che l'aloe vera abbia proprietà anti-microbiche, quindi il succo viene spesso usato al posto di creme anti-biotiche commerciali su graffi e tagli superficiali. Purtroppo, non esiste alcuna prova medica a supporto di nessuna di queste affermazioni.

Cos'è l'Aloe Vera?

L'aloe vera è una succulenta che ha avuto origine nel Mediterraneo e nelle aree secche dell'Africa. È una pianta tropicale resistente nelle zone da 9 a 11. Le piante crescono da rosette. Le foglie sono carnose e possono crescere fino a tre piedi di altezza. Alcune piante hanno foglie macchiate bianche. I bordi delle foglie sono dentellati. Le dentellature sembrano piccoli denti.

L'aloe vera fiorirà. I fiori crescono su un gambo. Ogni gambo ha numerosi fiori penduli su di esso. Una pianta deve avere dai 3 ai 4 anni prima che fiorisca. Il tempo di fioritura è durante l'estate.

I fiori di aloe vera sono pendenti e crescono da un gambo.

I fiori di aloe vera sono pendenti e crescono da un gambo.

Come coltivare l'aloe vera all'aperto

L'aloe vera è resistente alla siccità e spesso viene utilizzata negli xeriscapi. All'aperto hanno bisogno del sole pieno ma tollerano un po 'd'ombra. Il terreno sabbioso e ben drenato è un must. L'acqua è il problema più grande. Troppa acqua e le radici marciranno. Se la tua area è abbastanza calda per far crescere l'aloe vera all'aperto, ma è troppo umida, considera di far crescere la tua pianta in un vaso piuttosto che nel terreno. La pentola dovrebbe poggiare su ghiaia che permetterà all'acqua di defluire. Se ricevi più giorni di pioggia, sposta semplicemente la pentola all'interno o su un portico coperto dove sarà fuori dalla pioggia. Durante l'inverno, le piante sono dormienti e non richiedono alcuna irrigazione.

Come coltivare l'aloe vera al chiuso

Quelli di noi nelle regioni più fredde coltivano l'aloe vera come pianta d'appartamento, mettendola all'aperto durante i caldi mesi estivi. Confinato in una pentola in casa crescerà solo fino a 1 o 2 piedi di altezza.

Usa una pentola più larga di quanto sia profonda. L'aloe vera ha radici poco profonde. I vasi di terracotta sono i migliori perché sono porosi e permetteranno all'acqua di evaporare più velocemente. Il peso dei vasi di terracotta aiuterà anche a prevenire il ribaltamento delle piante. L'aloe vera può essere pesante e incline a cadere. Puoi usare vasi di plastica, ma tieni presente che il terreno rimarrà bagnato più a lungo rispetto a un vaso di terracotta.

Il terreno ben drenato è fondamentale. Le radici marciranno nel terreno bagnato. Utilizzare un terriccio formulato per cactus per i migliori risultati. Se non si dispone di terriccio per i cactus, è possibile utilizzare un terriccio regolare che ha aggiunto sabbia grossolana o perlite per migliorare il drenaggio.

Posiziona la tua pianta in una finestra soleggiata, annaffia accuratamente e poi aspetta che il terreno sia asciutto prima di annaffiare di nuovo. Una buona regola pratica è quella di lasciare asciugare i primi 1 a 2 pollici di terreno prima di annaffiare di nuovo.

Poiché ha origine da condizioni secche, l'aloe vera non richiede molto fertilizzante. È sufficiente una sola alimentazione in primavera con fertilizzante per piante d'appartamento.

Puoi portare la tua pianta di aloe vera all'aperto durante l'estate facendo attenzione a non metterla alla luce diretta del sole che può bruciarla. Attendi fino a dopo l'ultimo gelo per spostarlo all'aperto. Porta la tua pianta in casa in autunno prima del tuo primo gelo. L'aloe vera fa meglio in un intervallo di temperatura da 55° F a 80° F.

L'aloe vera fiorirà in una pentola. Se il tuo non sta fiorendo, potrebbe non ricevere abbastanza luce all'interno. Spostalo sulla tua finestra più soleggiata o fornisci un po 'di luce artificiale supplementare. Se sei in grado, prova a spostarlo all'aperto durante l'estate dove otterrà più luce.

Un altro motivo per cui non sta fiorendo potrebbe essere perché non è abbastanza vecchio. L'aloe vera deve avere almeno 3-4 anni prima che fiorisca.

I bordi delle foglie sono dentellati.

I bordi delle foglie sono dentellati.

Come coltivare l'aloe vera dalle divisioni

Molti giardinieri propagano la loro aloe vera per divisione. Le piante svilupperanno offset o cuccioli che possono essere accuratamente rimossi dalla pianta principale e piantati nei loro vasi.

Sollevare delicatamente la pianta principale dal vaso o dal terreno all'aperto. Usando un coltello affilato, taglia le piante più piccole che crescono intorno alla pianta principale, interrompendo la connessione tra le due piante. Assicurarsi che ogni offset abbia il proprio sistema di radici separato dall'impianto principale.

Pianta l'offset nel suo vaso poco profondo pieno di terriccio di cactus e annaffia accuratamente. Rinvasare l'impianto principale o ripiantarlo all'aperto.

Le compensazioni sono piante giovani quindi avranno bisogno di 3-4 anni per maturare prima che fioriscano.

Condividi gli offset con i tuoi amici! Li do spesso come regali di inaugurazione della casa..

L'aloe vera si riproduce attraverso offset che sono piante da bambino che sono attaccate al

L'aloe vera si riproduce attraverso offset che sono piante da bambino che sono attaccate alla pianta "genitore". Gli offset possono essere separati dalla pianta principale e coltivati ​​nelle loro trame.

Come coltivare l'aloe vera da talee

Puoi coltivare l'aloe vera dalle talee. Basta tagliare un pezzo della cima di una foglia di almeno 3 pollici di lunghezza. Metti da parte il taglio per alcuni giorni per consentire a un insensibile forma di tagliarlo. Dopo che il callo si è formato, immergi l'estremità callosa nell'ormone radicale e inseriscila, con il lato insensibile rivolto verso il basso, in una pentola piena di terriccio formulato per cactus. Puoi seppellire fino a metà del taglio nel terreno. Mantieni il terreno umido, ma non bagnato. Le radici dovrebbero formarsi entro poche settimane.

Facile da coltivare e propagare e utile per il primo soccorso, nessuna casa dovrebbe essere senza almeno una pianta di aloe vera.


Lasciare Un Commento