Giardinaggio Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Come coltivare e asciugare il mais indiano

Come coltivare e asciugare il mais indiano: asciugare

fonte

Il colorato mais indiano o ornamentale è stato a lungo associato all'autunno e soprattutto alla festa del Ringraziamento. In effetti, è il mais che è stato mangiato nel primo pasto del Ringraziamento.

Che cos'è il mais?

Il mais non si presenta naturalmente allo stato brado. È una pianta artificiale, prodotta negli ultimi 10.000 anni attraverso l'ibridazione di un'erba autoctona chiamata teosinte originaria del Messico.

Teosinte selvaggio, l'antenato del mais moderno

Teosinte selvaggio, l'antenato del mais moderno

Il mais moderno che conosciamo è disponibile in tre varietà. Il mais dolce è stato allevato per il consumo umano. È più alto in zucchero rispetto a mais ammaccato o mais indiano. I suoi chicchi bianchi o gialli possono essere in scatola, congelati o cotti e mangiati direttamente dalla pannocchia.

Mais Bianco

Mais Bianco

Il mais ammaccato, noto anche come mais da campo, è anche bianco o giallo e caratterizzato da un'ammaccatura pronunciata in ciascun nocciolo. È meno dolce del mais e nutrito con il bestiame. Il mais ammaccato viene anche utilizzato in prodotti industriali come l'etanolo e trasformato in molti degli alimenti che mangiamo. È la fonte del controverso sciroppo di mais ad alto fruttosio. Sia i semi dolci che quelli ammaccati sono introduzioni recenti.

Mais Dent Giallo

Mais Dent Giallo

Il mais indiano è il mais originale che è stato generato dall'erba di teosinte dai nativi americani. Si chiama mais di selce perché i suoi noccioli sono "duri come la selce". I noccioli contengono meno umidità di ammaccature o mais dolce e si asciugano meglio con meno possibilità di rovinarsi, una considerazione importante per i nativi americani che dipendevano dal mais essiccato per nutrirli fino alla successiva maturazione del mais l'anno successivo. Questo è il grano che i nativi americani hanno insegnato ai pellegrini a crescere. È ancora usato in piatti come la polenta e l'ominio.

Granturco, il mais originale allevato da teosinte

Granturco, il mais originale allevato da teosinte

Come coltivare mais indiano

Il mais indiano è facile da coltivare nel tuo cortile. Il mais viene impollinato dai soliti insetti impollinatori come le api, ma anche attraverso il vento che soffia il polline sulle piante vicine. Tutti e tre i tipi di mais si impollineranno reciprocamente, quindi se coltivi anche mais dolce o ammaccato, assicurati di piantare ogni tipo di mais a una distanza di almeno 300 iarde per evitare l'impollinazione incrociata. Prepara il terreno rotolando o ruotando il terreno da 6 a 12 pollici di profondità. Il mais è un alimentatore pesante, quindi lavora con una buona quantità di compost o pacciamatura delle foglie.

Puoi piantare i tuoi semi in file o colline. Se li stai piantando in file, pianta un seme ogni 4 pollici in file distanti tra 18 e 24 pollici. Ti consigliamo di assottigliare le piantine a 12 pollici di distanza quando raggiungono un'altezza di 4 pollici. Assicurati di diserbare in modo aggressivo in modo che il mais non debba competere con le erbe infestanti per i nutrienti. Prepara le file con il compost o il fertilizzante 10-10-10 dopo 4 settimane e poi ogni 4 settimane fino a quando il mais ha maturato.

Mantieni il grano ben diserbato in modo che non debba competere per acqua e sostanze nutritive.

Mantieni il grano ben diserbato in modo che non debba competere per acqua e sostanze nutritive.

In alternativa, puoi piantare i tuoi semi su colline come i nativi americani. Pianta 3-4 semi per collina, con le colline distanziate di 12 pollici. Quando le tue piante sono alte 4 pollici, assottiglile, rimuovendo eventuali piante malate o deformate. Puoi trapiantare piantine sane in qualsiasi spazio vuoto sulle tue colline. Diserbare in modo aggressivo e fertilizzare mensilmente.

I nativi americani piantavano i loro campi usando le Tre Sorelle: mais, zucche e fagioli. Le viti di zucca hanno ombreggiato le erbacce, il mais ha fornito supporto ai fagioli per arrampicarsi e i fagioli hanno fornito azoto vitale per il mais e le zucche affamati di azoto. Tutti i legumi fissano l'azoto e sono spesso usati come colture di copertura dai moderni agricoltori.

Come raccogliere e asciugare il mais indiano

Il mais indiano è maturo e pronto per il raccolto quando le bucce esterne diventano marroni. Rimuovere le orecchie dagli steli è facile. Basta afferrare il gambo con una mano e l'orecchio con l'altra mano, quindi strappare l'orecchio con un movimento verso il basso.

Il mais indiano viene raccolto quando le bucce diventano marroni

Il mais indiano viene raccolto quando le bucce diventano marroni

Sbucciare la buccia completamente indietro dall'orecchio, esponendo tutti i chicchi. Lega una corda attorno alla base della buccia e appendi il mais in un luogo asciutto e buio. Assicurati che il mais non sia esposto al sole mentre si sta asciugando. La luce del sole sbiadirà i colori brillanti.

Mais indiano appeso ad asciugare

Mais indiano appeso ad asciugare

Metti alla prova i chicchi ogni pochi giorni spingendoli contro con l'unghia. Quando sono completamente duri e non riesci a premerli con l'unghia, il mais è asciutto e pronto per l'uso come decorazione o in un mestiere. Per conservare il mais, spennellate una mano di vernice.


Lasciare Un Commento