Pulizia Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Come mantenere puliti i pavimenti in piastrelle

Come mantenere puliti i pavimenti in piastrelle: piastrelle

fonte

Ora che hai ripreso tutto quel vecchio tappeto usurato e lo hai sostituito con una bella piastrella, probabilmente sei curioso della sua cura e manutenzione. Se vuoi prolungare la vita dei tuoi pavimenti in piastrelle e mantenerli come nuovi, devi conoscere le basi della pulizia delle piastrelle.

Mentre la pulizia delle piastrelle non è necessariamente scienza missilistica, ci sono alcuni trucchi per garantire che i tuoi pavimenti rimangano puliti per anni. Questi semplici consigli si applicano alla maggior parte dei tipi di piastrelle tra cui ceramica, porcellana, vinile, linoleum, pietra naturale o sughero.

radicale

Che ci crediate o no, alcune persone non si preoccupano di spazzare i loro pavimenti in piastrelle. Il risultato è che granuli di sporco si attaccano alle piastrelle come una calamita, in particolare piastrelle ruvide come marmo ruvido o ardesia. Lo strato di sabbia alla fine incide sulla piastrella, opacizzando la superficie e rendendo difficile la pulizia.

Lo spazzamento di routine allenta e rimuove la maggior parte dello sporco. Funzionerà anche un aspirapolvere verticale con impostazione a pavimento nudo, ma col tempo può graffiare le piastrelle. Se necessario, utilizzare un aspirapolvere a canestro con un accessorio per pavimenti a spazzola per evitare danni alla superficie.

Non dimenticare di spazzare i pavimenti prima di pulire.

Non dimenticare di spazzare i pavimenti prima di pulire.

Mopping umido

I pavimenti in piastrelle devono essere regolarmente lavati con un detergente delicato, preferibilmente uno raccomandato dal produttore. Se non sei sicuro di quale detergente usare, attacca con acqua e una spruzzata di detersivo per piatti o una tazza di aceto bianco per gallone d'acqua. Entrambi sono sicuri per l'uso in case con bambini o animali domestici.

Utilizzare una scopa umida con un detergente delicato per pavimenti.

Utilizzare una scopa umida con un detergente delicato per pavimenti.

Prevenire i residui di sapone

A volte le piastrelle sembrano torbide se si pulisce con detersivo per piatti. Rimuovere la foschia con un detergente liquido non abrasivo. Se il film rimane, prova a utilizzare un detergente delicato fai-da-te a base di succo di limone diluito. Funzionerà su piastrelle di porcellana o ceramica. Evita di usarlo su piastrelle naturali che possono danneggiare la pietra.

Se le piastrelle presentano una pellicola di residui di sapone, passaci sopra con un panno in microfibra leggermente umido per rimuovere la foschia.

Se le piastrelle presentano una pellicola di residui di sapone, passaci sopra con un panno in microfibra leggermente umido per rimuovere la foschia.

Pulizia profonda

Se i tuoi pavimenti in piastrelle sono molto sporchi, probabilmente non ti aiuteranno molto. Per piastrelle estremamente sporche, utilizzare una soluzione di candeggina per ossigeno e applicare con una spazzola per rimuovere lo sporco e il grasso incorporati. Dopo aver applicato una soluzione detergente, sciacquare abbondantemente con acqua pulita per evitare la rottura della superficie protettiva della piastrella.

Affronta anni di sporcizia e sporcizia macinata acquistando o noleggiando un pulitore a vapore. Se il tuo pavimento è oltre il fai-da-te, lascialo ai professionisti per eliminare macchie e sporcizia ostinate.

Strofina le piastrelle di pietra, ceramica o porcellana con una spazzola rigida e un detergente resistente. Prendi in considerazione l'acquisto di un pulitore a vapore o assumi un professionista.

Strofina le piastrelle di pietra, ceramica o porcellana con una spazzola rigida e un detergente resistente. Prendi in considerazione l'acquisto di un pulitore a vapore o assumi un professionista.

Asciugare le piastrelle

Dopo aver asciugato le piastrelle, è meglio non lasciarle asciugare all'aria. Probabilmente creerà macchie d'acqua soprattutto se l'acqua locale contiene depositi di minerali pesanti. Asciugare immediatamente il pavimento con un panno pulito e privo di lanugine o un panno in cotone o microfibra.

Pulisci rapidamente le piastrelle per evitare la formazione di acqua di calcio.

Pulisci rapidamente le piastrelle per evitare la formazione di acqua di calcio.

Pulizia della malta

Non dimenticare la malta. Le piastrelle pulite non vanno bene a meno che anche la malta non sia perfettamente pulita. Quando la piastrella viene installata originariamente, viene applicato un sigillante protettivo per malta. Il sigillante deve essere riapplicato ogni anno per evitare che macchie, sporco e umidità penetrino nella superficie porosa della malta.

Per pulire le linee di malta sporca, mescolare un lotto di perossido di idrogeno e bicarbonato di sodio o candeggina di ossigeno e acqua in parti uguali. Strofina le macchie e scolorisce con uno spazzolino da denti e risciacqua. Lasciare asciugare completamente la malta e quindi applicare un sigillante.

Pulizia della malta

Guida per la pulizia di diversi tipi di piastrelle

Piastrelle di granito: Proprio come il granito, il marmo e altre piastrelle in pietra naturale dovrebbe essere lavato con un detergente a pH neutro. I detergenti aggressivi possono scolorire, causare striature e infiltrazioni nella pietra. Assicurati che le piastrelle di granito siano sigillate per prevenire le macchie.

Piastrelle di marmo: Il marmo lucido richiede una manutenzione ordinaria per migliorare la sua lucentezza. Evitare detergenti con un livello di pH elevato. Stare lontano da setole rigide e polvere abrasiva che graffierà la superficie. Marmo lucido lucidato di routine per mantenerlo lucido. Il marmo burrattato ha un aspetto naturale che non richiede lucidatura.

Piastrelle in ardesia: Utilizzare un detergente delicato o un detergente per pietre. Gli ingredienti acidi o alcalini incideranno sicuramente sull'ardesia. Risciacquare con acqua pulita e strofinare con un panno morbido per evitare macchie. Se trovi graffi nelle aree ad alto traffico, usa un panno pulito e strofina l'olio minerale nelle abrasioni per nascondere le abrasioni.

Piastrelle di linoleum: Il linoleum è ancora disponibile e dona alle cucine e ai bagni un aspetto retrò. Il linoleum è abbastanza diverso dalle piastrelle in vinile. Inizia a spazzare o utilizzare un aspirapolvere per rimuovere polvere e sporco. Pulisci con uno speciale detergente per linoleum o con miscele fatte in casa di acqua e borace o aceto, bicarbonato di sodio e acqua per rimuovere lo sporco ostinato. Ogni pochi mesi applica cera e lucidatura a una brillantezza.

Piastrelle in sughero: Spazzare e spolverare i pavimenti e asciugare il mocio almeno una volta alla settimana. Pulisci immediatamente le perdite. Aggiungi qualche goccia di detersivo per piatti o sapone all'olio. Gli ingredienti acidi e di base possono danneggiare il sigillante protettivo. L'acqua in eccesso saturerà il tappo causando il rigonfiamento e l'ordito delle piastrelle. Utilizzare una scopa in spugna umida per pulire le piastrelle.

Piastrelle in vinile: Il vinile è facile da pulire e dura nel tempo. Raccogliere lo sporco, utilizzare un panno in microfibra umido con acqua calda o un detergente per vinile. Evitare aceto, abrasivi o spazzole che possono rovinare la superficie del vinile.

Questo contenuto è accurato e fedele al meglio delle conoscenze dell'autore e non intende sostituire la consulenza formale e personalizzata di un professionista qualificato.


Lasciare Un Commento