Giardinaggio Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Come preparare il terreno per piantare e coltivare un orto sano

La preparazione del terreno è importante per le piante sane.

La preparazione del terreno è importante per le piante sane.

A parte l'abbondanza di luce solare e acqua, i livelli corretti di pH e il terreno ricco di nutrienti forniscono un ambiente sano per far crescere bene le piante. Conoscere le caratteristiche del tuo terreno è qualcosa che molti giardinieri alle prime armi non riescono a fare prima di piantare, e poi si scoraggiano con il processo di coltivazione del proprio cibo.

Quando ho preso sul serio la crescita di un giardino produttivo, volevo le migliori condizioni che potevo fornire per il mio sforzo crescente. Ho testato il terreno per determinare quali nutrienti sarebbero necessari per aiutare le mie piante a coltivare cibi sani per le persone che avrebbero mangiato il cibo in casa.

Non devi testare il tuo terreno se preferisci non farlo, ma allora dovresti sperare che il tuo terreno sia ricco e pronto per la semina come è. I risultati possono o meno essere favorevoli alla vostra soddisfazione. Foglie dalla punta gialla, arti magri e bassa resa sono solo alcuni dei segni che indicano che il tuo terreno non è adatto alle verdure che stai tentando di coltivare nel tuo giardino.

Un'altra cosa che è importante immediatamente dopo aver piantato il tuo giardino è fornire pacciamatura. Il pacciame è uno strato superiore che aggiunge ulteriore protezione al suolo e alle piante.

Diamo un'occhiata a livelli di pH, fertilizzanti e pacciamatura.

Livelli di pH

Innanzitutto, diamo un'occhiata ai livelli di pH del terreno.

Prima di piantare l'orto, determinare il livello di pH del terreno dell'orto. Il pH è il livello acido o alcalino del suolo.

  • UN neutro il livello sulla scala è un pH di 7,0.
  • Un acido il livello sulla scala va da 1,0 a 6,9 (con 1,0 che è il più acido).
  • Un alcalino la lettura è compresa tra 7,1 e 14,0 (con 14,0 è il più alcalino.

La maggior parte delle verdure preferisce essere nel terreno leggermente acido con una lettura del pH da 6,0 a 6,8.

Il livello di pH del terreno deve essere testato ogni due anni circa. A seconda dei risultati del test del pH, potrebbero essere necessari almeno un mese per adeguare il terreno al livello previsto. Ogni momento è un buon momento per testare il livello di pH nel terreno del tuo giardino; tuttavia, molti giardinieri affermano che l'autunno è il momento migliore per misurare il livello di pH del suolo a causa delle volte che i giardinieri non piantano un giardino durante i mesi più freddi della stagione autunnale. Con il letto da giardino vuoto, i giardinieri hanno una stagione completa per regolare il terreno prima di piantare nei mesi più caldi della primavera.

Considerando che potrebbe essere necessario del tempo per ottenere il terreno giusto, assicurati di tenere conto del tempo di adattamento del terreno nel tuo programma di piantagione del giardino.

Le piante crescono meglio in terreni ben nutriti. Conoscere il livello di pH nel terreno ti consente di adattare il terreno a un livello che aiuta le tue piante a prosperare. L'unico modo per conoscere il livello di pH è testare il terreno. Una volta ricevuti i risultati del test, saprai quale tipo di terreno hai e saprai cosa aggiungere per regolare i livelli di pH del terreno.

Esiste un modo costoso per testare il terreno per ottenere risultati più accurati e esiste un modo economico di test che è generalmente abbastanza buono per il giardiniere domestico medio.

  • Costoso: Invia un campione a un laboratorio commerciale del suolo. Il costo per utilizzare i servizi di un laboratorio commerciale è di circa $ 100.
  • Meno caro: Invia un campione di terreno a un servizio di estensione cooperativa che viene solitamente offerto attraverso un'università statale. Il costo del loro servizio è di circa $ 20.

  • Meno costoso: Acquista un kit per il test del pH del suolo o usa un pHmetro digitale per eseguire il test da solo. Il costo per questi metodi di prova varia da circa $ 7 a $ 20.
  • Kit di test del pH del suolo: Il kit per il test del pH del suolo è uno strumento economico per test a casa che è facile da usare e fornisce risultati rapidi. Il kit ha tutto ciò di cui hai bisogno (tranne le ciotole pulite di cui avrai bisogno per posizionare i campioni di terreno). Il kit viene fornito con istruzioni passo-passo numerate che semplificano il test del suolo, fornendo anche esempi di dove raccogliere il suolo. Per regolare il terreno, potrebbe essere necessario applicare materiale come calcare dolomitico o calcico, calce idrata, solfato di ferro o solfato di alluminio. Il kit contiene istruzioni che spiegano come regolare il terreno, fornendo informazioni sulla quantità di materiale che è necessario applicare.

  • PHmetro digitale del suolo: Il pHmetro digitale del suolo è uno strumento efficace per misurare il livello di pH del suolo. È anche facile da usare. Basta raccogliere un campione di terreno, mescolarlo con acqua e quindi attendere circa cinque minuti prima di posizionare lo strumento nel terreno e nell'acqua. Il misuratore registra i risultati.
    A differenza del kit per il test del pH, il misuratore generalmente non fornisce un opuscolo che offre ulteriori informazioni sulle regolazioni del suolo.

Kit per test del suolo o pHmetro digitale?

La mia preferenza personale è il kit di test. Chiamami pigro, perché l'unico inconveniente dell'uso del misuratore è che lo sporco deve essere rimosso dai poli dopo ogni utilizzo. Con il kit, lancio semplicemente il prodotto usato.

Video che spiega come testare il livello di pH del suolo

La regolazione del livello di pH nel terreno è un processo complesso di aggiunta di calce e altri prodotti chimici che modificano il livello di pH del terreno. Prima di tentare di cambiare la composizione chimica del tuo suolo, fai attenzione, altrimenti potresti inavvertitamente distruggere la salute del tuo terreno e renderlo inadatto per la semina.

Il seguente video spiega il processo di base su come regolare il livello di pH del suolo.

Come regolare il pH del suolo

Regolazione del suolo

Il terreno adeguatamente bilanciato necessita di una certa quantità di azoto (N), fosforo (P) e potassio, noto anche come potassa (K). Inoltre, altri nutrienti del suolo includono calcio e magnesio. La corretta regolazione del terreno dipende dal tipo di terreno che hai. Hai terreno argilloso? Il tuo terreno è sabbioso? Più denso è il terreno, più tempo impiegherà il terreno ad adattarsi al livello di pH desiderato. Dovrai concedere il tempo affinché gli additivi si incorporino nel terreno prima di piantare verdure.

Il numero di additivi applicati per regolare il terreno dipenderà dal livello di pH iniziale, dal tipo di terreno che hai e dai requisiti delle verdure che prevedi di coltivare nel terreno.

Ecco alcune linee guida di base per adattare il terreno a un livello di pH 6,0 - 6,5 che la maggior parte (ma non tutte) le verdure richiedono.

  • Il suolo è troppo acido: Se il terreno è troppo acido (sotto il livello di pH 7,0), aggiungere al terreno calcare o calcare dolomitico per neutralizzare l'acidità. In genere, per terreni acidi, applicare 5 kg di calcare per 100 piedi quadrati per aumentare il pH di un punto. Alcuni giardinieri aumentano il livello di pH del terreno applicando la cenere di legno. Quando si utilizza la cenere di legno, applicare 2 libbre di cenere di legno per 100 piedi quadrati per aumentare il pH di un punto.
  • Il suolo è troppo alcalino: Se il terreno è troppo alcalino (sopra il livello di pH 7,0), aggiungere ammonio solfato, urea e nitrato di ammonio per abbassare il livello alcalino. È sicuro applicare 2 libbre di additivi per 100 piedi quadrati per abbassare il pH di un punto. Alcuni giardinieri applicano aghi di pino, foglie tagliuzzate, segatura e torba. In generale, sarà necessario aggiungere circa 2 kg di materiale a 100 piedi quadrati per abbassare il pH di un punto.

Nota: Se è necessario aumentare o ridurre il livello di pH del terreno di più di un punto, provare ad aggiungere la metà della quantità in più di additivi per 100 piedi quadrati. Quindi aspetta circa un mese. Prova di nuovo il terreno per leggere il livello di pH. Se il livello di pH è abbastanza vicino a ciò di cui hai bisogno (entro 5 -1 punti), lascia da solo il terreno. Non correre il rischio di regolare il bilanciamento a un livello preciso perché quando il livello è abbastanza vicino, l'aggiunta di più sostanze chimiche può modificare il livello di pH oltre il livello previsto.

Tabella delle preferenze di pH delle verdure

Nella tabella mostrata di seguito troverai le verdure più comuni e il livello di pH preferito. Queste sono solo linee guida perché, a seconda delle condizioni ambientali, questi numeri possono variare leggermente verso l'alto o verso il basso.

Preferenze pH vegetale

Verdura

pH

Carciofo

6.5 - 8.0

Rucola

6.0 - 6.8

Asparago

7.00

Basilico

6.0 - 7.0

fagioli

6.0 - 6.8

Barbabietole

6.5 - 7.0

Bok Choy

6.0 - 7.5

broccoli

6.0 - 7.5

Broccoli Raab

6.0 - 7.5

cavoletti di Bruxelles

6.0 - 7.5

Cavolo

6.0 - 7.5

Carote

6.0 - 6.8

Cavolfiore

6.0 - 7.5

Sedano

6.0 - 7.0

Erba cipollina

6.2 - 6.8

cavoli

6.0 - 7.5

Mais

6.0 - 6.8

Cetriolo

7.00

aneto

5.5 - 7.5

Melanzana

6.80

Indivia

6.2 - 6.8

scarola

6.0 - 7.0

Finocchio

6.0 - 6.7

Acetosa Francese

5.5 - 6.8

aglio

6.2 - 6.8

cavolo

6.0 - 7.5

Cavolo rapa

6.0 - 7.5

porri

6.2 - 6.8

Lattuga

6.2 - 6.8

meloni

6.5 - 7.5

Senape verde

6.0 - 7.5

Ocra

6.0 - 7.5

Cipolle

6.2 - 6.8

Prezzemolo

5.0 - 7.0

Pastinaca

6.0 - 7.0

Piselli

6.0 - 7.0

Peperoni

6.0 - 7.0

Patate

4.8 - 5.5

zucche

5.8 - 6.8

radicchio

6.0 - 6.7

Ravanello

5.8 - 6.8

rabarbaro

5.5 - 6.5

rutabaghe

Cresce in qualsiasi pH

scallions

6.2 - 6.8

scalogno

6.2 - 6.8

Spinaci

6.5 - 7.5

Squash - Estate

5.8 - 6.8

Squash - Inverno

5.8 - 6.8

Patate dolci

5.5 - 6.0

Bietola

6.0 - 7.0

Pomodori

6.0 - 6.8

Rape

6.0 - 7.5

Zucchine

5.8 - 6.8

La maggior parte delle verdure può tollerare livelli di pH un punto o due in entrambi i modi. I livelli di pH mostrati nella tabella sono le preferenze della pianta.

Il cibo vegetale è fertilizzante del suolo

Il cibo vegetale aggiunge nutrimento al suolo.

Il cibo vegetale aggiunge nutrimento al suolo.

Il cibo vegetale fertilizza il suolo

Ora diamo un'occhiata ai nutrienti del tuo suolo che provengono da alimenti vegetali, noti anche come fertilizzanti.

Il fertilizzante è fondamentalmente "cibo" per il giardino. E, proprio come gli esseri umani hanno bisogno di più di un nutriente o di un altro per rimanere sani, è lo stesso con le piante. A seconda del terreno e delle piante che prevedi di coltivare, per coltivare ortaggi sani, potresti dover fornire più di un nutriente o di un altro.

Un orto di base avrà bisogno di azoto (N), acido fosforico (P) e potassio (K) (a volte chiamato potassa).

Se sai esattamente di cosa ha bisogno il tuo terreno, puoi mescolare la tua combinazione di nutrienti. Tuttavia, senza realmente testare il terreno, la tua migliore decisione è acquistare un sacchetto premiscelato, una scatola o una bottiglia di fertilizzante vegetale.

Quando guardi l'etichetta del fertilizzante, vedrai numeri come 5-5-5, 10-10-10, 4-8-10 o qualsiasi combinazione di questi tre numeri. Questi numeri indicano la proporzione di ciascun macronutriente contenuto nel fertilizzante. Il primo numero è sempre azoto (N), il secondo numero è fosforo (P) e il terzo numero è potassio (K). I giardinieri si riferiscono a questo come i rapporti "N-P-K". I numeri riflettono i nutrienti disponibili, in peso, contenuti in quel contenitore di fertilizzante. Quindi, se hai un sacco di fertilizzante da 100 libbre che ha un rapporto N-P-K di 4-8-10, quel contenitore ha 4 libbre di nitrato, 8 libbre di fosfato, 10 libbre di potassio e 78 libbre di materiale di riempimento. Il riempitivo potrebbe essere sabbia, grani, trucioli di legno o qualunque cosa il produttore usi per comporre il contenitore da 100 libbre.

Ci sono molte marche di fertilizzanti tra cui scegliere e puoi farti impazzire cercando di capire quale marca comprare. La mia esperienza con i marchi è che un marchio è buono come un altro. I prodotti chimici sono prodotti chimici! Presumo che il pacchetto sia correttamente etichettato. Scelgo semplicemente il marchio che è il meno costoso e contiene anche i nutrienti necessari per coltivare ortaggi sani.

Cospargi leggermente il fertilizzante sul terreno e mescola bene attraverso i primi sei-dodici pollici di terreno.

Seguire le indicazioni sul sacchetto del fertilizzante per essere sicuri di trattare correttamente il terreno. Più non è meglio perché applicare troppe sostanze chimiche nelle miscele di fertilizzanti potrebbe bruciare i semi delicati prima che abbiano la possibilità di crescere.

Quali rapporti nutrizionali sono i migliori per gli orti?

Se testerai il tuo terreno, allora saprai di quali rapporti di nutrienti fertilizzanti ha bisogno il tuo terreno. Se, d'altra parte, non testare il suolo, per essere al sicuro, cerca un rapporto moderato dei seguenti nutrienti per le colture orticole.

Azoto: 5%
Acido fosforico: 5%
Potassa: 5%

Oppure, un rapporto N-P-K di 5-5-5.

Se ritieni di avere un terreno di scarsa qualità, è sicuro andare con un rapporto N-P-K più elevato di 10-10-10 che è prontamente disponibile nella maggior parte dei negozi di forniture da giardino.

Alcune colture orticole potrebbero richiedere quantità aggiuntive di un elemento o di un altro. Mentre leggi ulteriori informazioni sul tuo particolare raccolto, potresti scoprire che devi fornire più di un nutriente specifico a quella pianta. Ad esempio, il mais cresce meglio con un fertilizzante che contiene più azoto e fosforo rispetto al potassio. Quindi, per il mais, potresti voler cercare un rapporto N-P-K di 16-16-8.

Quando si alimentano piante con cibo aggiuntivo, applicare il cibo aggiuntivo sulla parte superiore del terreno dopo la semina. In altre parole,

  1. Applicare e mescolare il fertilizzante normale per l'intero raccolto.
  2. Quindi, pianta i tuoi semi.
  3. E poi, una volta che le piante sono cresciute fino a raggiungere un'altezza di circa 2 o 3 pollici, aggiungi il mix di nutrienti aggiuntivo sulla parte superiore del terreno per il particolare raccolto che necessita di ulteriori nutrienti.

Nota: Fai attenzione a aggiungere troppi nutrienti contemporaneamente perché troppo di una buona cosa può far bruciare i semi. Dopo aver miscelato il fertilizzante normale su tutto il letto, devi aspettare fino a quando la pianta non ha cresciuto fogliame e radici in modo che le radici sviluppate possano assorbire in sicurezza i nutrienti aggiuntivi che prevedi di aggiungere in seguito.

Tabella delle preferenze dei nutrienti vegetali

Nella tabella mostrata di seguito troverai verdure note per aver bisogno di ulteriori nutrienti.

Preferenze di nutrienti vegetali

nutriente

Descrizione

Verdure che hanno bisogno di più di questo nutriente

Azoto (N)

L'azoto è il componente principale della clorofilla che aiuta le piante a utilizzare l'energia della luce solare. L'azoto è la base per le proteine ​​nelle piante. L'azoto aiuta a promuovere la salute di foglie e fogliame

Cavolo, Mais, Lattuga, Pomodoro, Zucca

Fosforo (K)

Il fosforo aiuta nella divisione cellulare e nello sviluppo di un forte apparato radicale della pianta.

Tutte le piante hanno bisogno del fosforo per sopravvivere.

Potassio / Potassa (K)

Il potassio, noto anche come potassa, aiuta la pianta a utilizzare l'acqua e a sintetizzare gli zuccheri vegetali da utilizzare come cibo. Il potassio aiuta la pianta a rimanere forte e resistente alle malattie e aiuta anche le piante a resistere a temperature estreme calde e fredde.

Asparagi, Barbabietole, Gombo, Prezzemolo, Patate, Ravanelli

Determina quali nutrienti sono i migliori per le tue piante vegetali e poi fortifica il terreno di conseguenza. Le verdure nella tabella sono piante che richiedono più di un elemento rispetto a un altro.

Aggiungi pacciame al tuo terreno da giardino

Il pacciame aggiunge protezione al terreno del giardino.

Il pacciame aggiunge protezione al terreno del giardino.

pacciamatura

Infine, diamo un'occhiata alla pacciamatura.

La pacciamatura è un'attività che aggiunge uno strato di protezione alla cima del terreno. Il pacciame protegge la pianta dal gelo, impedisce all'umidità di evaporare dal terreno e sopprime le erbacce. Il pacciame può essere qualsiasi tipo di cellulosa o fibra naturale come corteccia tagliuzzata o scheggiata, scarti alimentari compostati, letame compostato, erba tagliata, giornale (realizzato con coloranti organici), foglie triturate e paglia.

Il pacciame naturale e organico si decompone e dovrà essere reintegrato ogni stagione, a differenza del materiale in cellulosa che non si decompone e rimane nel terreno per un tempo illimitato. Opto per materiali naturali. In effetti, un anno ho acquistato una balla di fieno e ho trovato molto successo. Il fieno era molto economico, era carino in giardino ed è durato un anno intero prima di dover essere rifornito.

Durante la pacciamatura del terreno, applicare detriti di pacciame sulla parte superiore del terreno a una profondità di circa 4-6 pollici.

Testare il terreno e aggiungere nutrienti necessari

Per le verdure più vivaci e produttive, prenditi un po 'di tempo per preparare il terreno prima di piantare. Assicurati che il tuo terreno abbia abbastanza azoto, fosforo e potassio (potassa) per le verdure che desideri coltivare. Metti alla prova il tuo terreno per l'equilibrio del pH e i livelli di nutrienti, quindi regola il terreno se necessario. Infine, aggiungi pacciamatura per proteggere il suolo e le tue piante da condizioni meteorologiche estreme e per trattenere tutto quel terreno nutriente.

Spero che le tue attività di giardinaggio abbiano successo e che il tuo giardino fornisca un'abbondanza di verdure fresche da raccogliere e gustare per molti anni.

Questo articolo è accurato e fedele al meglio delle conoscenze dell'autore. Il contenuto è solo a scopo informativo o di intrattenimento e non sostituisce il consiglio personale o la consulenza professionale in questioni commerciali, finanziarie, legali o tecniche.


Lasciare Un Commento