Migliorie di casa Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Come rimuovere fosfati elevati e stabilizzatore in una piscina

Rob è un professionista del settore dei servizi in piscina con oltre 20 anni di esperienza.

Cosa sono i fosfati nei pool e come vengono rimossi?

Cosa sono i fosfati nei pool e come vengono rimossi?

Avete acqua della piscina verde e nuvolosa? Potresti avere una fioritura di alghe, un problema comune che affligge molti proprietari di piscine con una chimica dell'acqua sbilanciata. È più probabile che le alghe crescano a temperature calde, bassi livelli di cloro e alti livelli di fosfato e azoto. Mantenere equilibrati i prodotti chimici della piscina può essere una sfida, ma è importante per l'igiene della piscina.

In questo articolo, ci concentreremo sui fosfati nella tua piscina, su come raggiungono, su come influenzano l'acqua e su come ridurre i livelli elevati di fosfato. Discuteremo anche di come l'uso di troppo stabilizzante al cloro possa causare problemi simili.

Cosa sono i fosfati e come entrano nel vostro pool?

In termini chimici, il fosfato è una molecola di fosforo legata a quattro molecole di ossigeno. Ancora più importante per te (e l'acqua della tua piscina), le alghe e le altre piante acquatiche dipendono dal fosforo per crescere, e non ne hanno nemmeno bisogno.

Quali sono le cause degli alti livelli di fosfato nell'acqua della piscina?

I fosfati possono entrare nella tua piscina in diversi modi: foglie e ramoscelli, sporcizia, insetti, fertilizzanti e pesticidi, nuotatori, aggiungere acqua alla piscina e detergenti per piscine a base di fosforo.

Una piscina scoperta può raccogliere foglie, ramoscelli e sporco che soffia il vento. Allo stesso modo, fertilizzanti e pesticidi possono facilmente soffiare con una brezza o attraverso il deflusso. Inoltre, molti detergenti e detergenti per piscine sono formulati con fosfati come tripolifosfato di sodio (STPP) perché sono efficaci nella rimozione di macchie e depositi minerali. Per questo motivo, molte città hanno aggiunto piccole quantità di fosfati per ridurre i danni alle tubazioni e mantenere bassi i livelli di piombo e rame nell'acqua potabile. Pertanto, combatterai costantemente i fosfati e la manutenzione e la manutenzione regolari sono indispensabili.

Come abbassare i fosfati nell'acqua della piscina

  1. Usa un solvente per fosfati: La maggior parte dei rimuoventi del fosfato usano il lantanio, un metallo delle terre rare, per legare e rimuovere i fosfati immediatamente dopo l'uso. Di solito uso un prodotto chiamato

    Come rimuovere fosfati elevati e stabilizzatore in una piscina: come

    PHOSfree disponibile online e presso la maggior parte dei negozi di piscine. Per livelli di fosfato superiori a 900 ppb, il dosaggio è di 1,5 L per 10.000 litri di acqua della piscina. Può aggiungere un colore bianco latte quando lo aggiungi, ma si schiarisce una volta che è autorizzato a circolare attraverso la piscina (di solito un'ora). Puoi nuotare una volta che circola.
  2. Aggiungi calcio: Questa può essere una buona opzione se devi anche aumentare i livelli di calcio della tua piscina, che dovrebbe essere mantenuta tra 220-400 ppm. Il calcio (uno ione positivo) si legherà al fosfato (uno ione negativo), riducendo la sua disponibilità alle alghe.

Rimedi domestici per rimuovere il fosfato da una piscina

  1. Scremere regolarmente l'acqua della piscina: Rimuovi foglie, ramoscelli, insetti e altri detriti organici che possono elevare i livelli di fosfato. Assicurati di pulire lo skimmer dopo l'uso per evitare l'aggiunta di fosfati al successivo utilizzo. Aggiungi un po 'di PHOSfree allo skimmer prima e dopo l'uso per eliminare i fosfati residui.
  2. Strofina e aspira il pavimento: Puoi facilmente perdere la sostanza organica che affonda sul fondo della piscina. Ricorda di strofinare e aspirare pareti e pavimenti.
  3. Controlla il filtro della piscina: Il filtro cattura alghe, foglie e altri detriti ma non rimuove i fosfati. La pulizia o la sostituzione del filtro della piscina assicurerà che i fosfati non scorrano. Controlla regolarmente il filtro per assicurarti che sia funzionante.

Posso nuotare dopo aver aggiunto il fosfato?

Il solvente per fosfati è un prodotto chimico non aggressivo. Una volta che circola completamente attraverso la piscina in circa un'ora, puoi iniziare a nuotare. Seguire le istruzioni sull'etichetta del prodotto o sul manuale dell'utente per sicurezza.

Come rimuovere lo stabilizzatore dalla piscina

  1. Drenare e riempire la piscina: Questo è ancora il metodo più comune ed efficace per rimuovere stabilizzanti come l'acido cianurico. Sostituisce l'acqua della piscina con acqua dolce, diluendo lo stabilizzatore e altri prodotti chimici della piscina. Si consiglia generalmente di eseguire più scarichi / ricariche parziali. Si noti che ciò potrebbe compromettere la composizione chimica dell'acqua, quindi controllare i livelli chimici in seguito e regolarli secondo necessità.
  2. Aggiungi solo acqua dolce: L'aggiunta di acqua dolce avrà lo stesso effetto e non richiederà di drenare la piscina. Tuttavia, se il livello dell'acqua è già piuttosto elevato, questa potrebbe non essere l'opzione più pratica.
  3. Utilizzare un solvente per acido cianurico: Prodotti come il dispositivo di rimozione dell'acido cianurico Bio-Active possono liberare il cloro per svolgere le sue funzioni igienizzanti, ma non ho avuto fortuna con questi prodotti.
  4. Filtrazione ad osmosi inversa: Questo rimuoverà l'acido cianurico insieme ad altri prodotti chimici, lasciando acqua fresca. Non richiederà di drenare la piscina, ma sarà necessario regolare nuovamente la composizione chimica dell'acqua della piscina. Tuttavia, la maggior parte dei proprietari di piscine non avrà questo tipo di configurazione del filtraggio e può essere costoso da installare e mantenere.

I fosfati nell'acqua della piscina non sono dannosi

Avere fosfati nella tua piscina non è dannoso per te, ma è un fattore che favorisce la crescita delle alghe.

In che modo i livelli elevati di fosfato influiscono sul pool?

Come accennato in precedenza, i fosfati alti in una piscina possono favorire la crescita delle alghe, portando a una piscina verde e torbida. Le alghe prosperano quando c'è acqua calda, molta luce solare e una fonte di azoto e fosforo. Tuttavia, fintanto che i livelli di fosfato sono inferiori a 100 ppb e si mantengono pH, livello dell'acqua, livello di cloro e alcalinità totali adeguati, la crescita delle alghe non dovrebbe essere un problema. Anche scioccare frequentemente la tua piscina e usare algaecides aiuterà.

Livelli elevati di stabilizzatore nella piscina possono causare problemi simili

Alti livelli di stabilizzatore del cloro possono anche causare nuvolosità nell'acqua e aumentare le possibilità di fioritura delle alghe. Gli stabilizzanti del cloro come l'acido cianurico (CYA) hanno lo scopo di proteggere il cloro libero (il cloro disponibile per disinfettare la piscina) dal bruciarsi a causa dei raggi UV. Tuttavia, l'aggiunta di troppo stabilizzante essenzialmente "blocca" le molecole di cloro, rendendole inutili come disinfettante.

Quali sono le cause dell'acido cianurico elevato nell'acqua della piscina?

Nella mia esperienza, la causa più comune di livelli eccessivi di stabilizzanti è l'uso di Tri-Chlor (compresse di cloro), che è una combinazione di cloro e acido cianurico. La scelta di trattamenti al cloro che non contengono acido cianurico e l'aggiunta di stabilizzanti separatamente prevengono questo problema. Controlla i livelli di stabilizzatore della tua piscina e abbassali se sono troppo alti.

La rimozione del fosfato da solo non fermerà la crescita delle alghe

Ridurre i livelli di fosfato aiuterà a prevenire la crescita delle alghe, ma non ucciderà le alghe. Possono comunque crescere se non lavi, aspiri e scuoti regolarmente la piscina.

Come testare i livelli di fosfato e stabilizzatore della piscina?

Dal momento che ci vuole tempo - a volte mesi o addirittura anni - affinché i livelli di fosfati diventino eccessivi, è più semplice prelevare un campione d'acqua e far controllare il tuo negozio di piscine locale invece di acquistare un kit di prova. Tuttavia, se ciò non è possibile o si desidera eseguire il proprio test di fosfato, è sempre possibile acquistare il proprio kit di test di fosfato. Questo sarà un kit separato dall'uno per le altre misurazioni chimiche della piscina. Se i livelli di fosfato sono circa 100 ppb o superiori, è consigliabile utilizzare un dispositivo di rimozione del fosfato per ridurre i livelli.

Per testare i livelli di stabilizzatore, consiglio vivamente un kit di test DPD professionale come il kit completo di acqua per piscina Taylor. È lo stesso kit di test utilizzato dai professionisti e ti fornirà letture molto accurate. Verifica pH, alcalinità totale, cloro libero e totale, bromo, stabilizzante, calcio e domanda di acido. Sebbene le strisce reattive siano più economiche e la maggior parte delle strisce reattive a 6 vie fare fornire una lettura stabilizzatrice — di solito non li consiglio. Non otterrai mai una lettura esatta; ti danno solo un'idea generale se una sostanza chimica è alta o bassa. Se lo stabilizzatore è alto, dovrà essere abbassato a un livello più gestibile (tra 30 e 50 ppm).

Pensieri finali

Controllare regolarmente la chimica dell'acqua della piscina è una parte importante della manutenzione della piscina. Se i livelli di fosfato superano i 100 ppb, è necessario utilizzare i metodi sopra descritti per abbassare i livelli. Allo stesso modo, dovresti mantenere gli stabilizzatori nella tua piscina tra 30-50 ppm. Inoltre, la rimozione regolare di foglie e altri detriti mediante scrematura, sfregatura e aspirazione eviterà l'accumulo di fosfato elevato nella piscina.

Questo articolo è accurato e fedele al meglio delle conoscenze dell'autore. Il contenuto è solo a scopo informativo o di intrattenimento e non sostituisce il consiglio personale o la consulenza professionale in questioni commerciali, finanziarie, legali o tecniche.


Lasciare Un Commento