Giardinaggio Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Fatti interessanti sui calabroni: vespe grandi con nidi di carta

Linda Crampton è una scrittrice e insegnante con una laurea con lode in biologia. Ama studiare la natura e scrivere di cose viventi.

Un calabrone europeo

Un calabrone europeo

Cosa sono i calabroni?

I calabroni sono vespe grandi e interessanti con comportamenti complessi. Sono insetti sociali e vivono in colonie altamente organizzate. La colonia costruisce un intricato nido da una sostanza cartacea prodotta quando i calabroni masticano il legno e lo mescolano con la loro saliva. La struttura risultante è una meravigliosa prodezza ingegneristica ed è sia leggera che resistente.

I calabroni mangiano materia vegetale e sono anche predatori di altri insetti. Pungeranno gli umani se sono disturbati, ma la maggior parte non è aggressiva altre volte. Mentre la puntura di alcune specie non è più pericolosa della puntura di una vespa comune, in altre specie la puntura è molto dolorosa e può anche essere pericolosa.

I calabroni sono molto diffusi e si trovano in Asia, Europa, Africa e Nord America. Al momento, una specie di calabrone sta creando un grave problema per l'uomo. Il calabrone asiatico o la vespa predatrice asiatica è originaria della Cina ma ha colonizzato altri paesi come specie invasiva. La specie è di grande preoccupazione poiché uccide le api. Un gruppo di calabroni asiatici può rapidamente distruggere una colonia di api, a volte entro poche ore.

Una regina della giacca gialla occidentale (Vespula pensylvanica) in Nord America: le giacche gialle sono un tipo di vespa ma non sono calabroni.

Una regina della giacca gialla occidentale (Vespula pensylvanica) in Nord America: le giacche gialle sono un tipo di vespa ma non sono calabroni.

Qual è la differenza tra un calabrone e una vespa?

  • Un calabrone è un tipo di vespa.
  • La famiglia di insetti nota come Vespidae contiene calabroni, giacche gialle (che sono il tipo più familiare di vespa per molte persone), vespe di carta, vespe di vasaio e vespe di polline.
  • I veri calabroni appartengono al genere Vespa all'interno della famiglia Vespidae. Il genere è la prima parte del nome scientifico di un essere vivente. I calabroni non sono originari del Nord America, ma il calabrone europeo (Vespa crabro) è stato introdotto nel continente.
  • Le giacche gialle appartengono a entrambi i generi Vespula o il genere Dolichovespula nella famiglia Vespidae.
  • Il calabrone calvo del Nord America è in realtà un tipo di giacca gialla, sebbene abbia segni bianchi e neri invece dei segni neri e gialli delle comuni vespe gialle. Il suo nome scientifico è Dolichovespula maculata.

Un nido di calabroni

Un nido di calabroni

Nidi di calabroni

I nidi di calabroni sono aerei e si trovano in cime degli alberi, sotto tetti o ponti, in capannoni o garage, in tronchi d'albero cavi o in altre aree sollevate da terra. Il nido è grande e ha la forma di un pallone da calcio. Contiene pettini orizzontali, che si appendono a livelli e sono collegati tra loro. Ogni pettine contiene molte camere o cellule per uova e larve. Il nido è spesso circondato da strati di materiale cartaceo che isolano la struttura.

Alcuni nidi sono sospesi. Un gambo chiamato picciolo attacca il nido a un oggetto come un ramo di un albero. Altri nidi sono costruiti in uno spazio chiuso che fornisce supporto.

Ad alcune persone piace collezionare nidi di calabroni in modo da poter esaminare e ammirare la loro struttura intricata. È molto importante farlo dopo che tutti gli insetti se ne sono andati alla fine della stagione e non prima. Nonostante le loro dimensioni maggiori, molte specie di calabroni (anche se non tutte) sono meno aggressive delle comuni vespe gialle. Tuttavia, tutti i calabroni diventano aggressivi se il loro nido viene attaccato.

Se è necessario rimuovere un nido di calabroni attivo o eventualmente attivo, è meglio chiedere a un controllore di parassiti professionale di farlo. Lui o lei saprà come affrontare eventuali insetti viventi presenti nel nido.

Un nido di calabroni che è stato rotto e parzialmente ricostruito, mostrando i pettini orizzontali e gli strati esterni di carta del nido

Un nido di calabroni che è stato rotto e parzialmente ricostruito, mostrando i pettini orizzontali e gli strati esterni di carta del nido

La colonia

L'unico membro della colonia di calabroni che si riproduce è la regina. La maggior parte dei calabroni nella colonia sono operai, che sono femmine sterili. Gli operai costruiscono il nido dopo che è stato avviato dalla regina e gli operai si sono sviluppati dalle uova che ha deposto. I lavoratori nutrono anche i giovani e proteggono la colonia dai pericoli.

A fine stagione, nascono maschi e nuove regine. Un maschio si accoppia con una nuova regina e muore poco dopo. In almeno alcune specie, un maschio e una regina accoppiati provengono da diverse colonie.

Nei climi temperati, un nido di calabroni è abitato solo per un anno. Le api operaie, i maschi e la regina della stagione muoiono in autunno. Le nuove regine sopravvivono. Trascorrono l'inverno nascondendosi sotto la corteccia di un albero, nel terreno o persino in un edificio.

In questo articolo descrivo tre specie di calabroni. I loro nomi comuni possono essere fonte di confusione. Le specie sono presentate nella tabella seguente.

Tre specie interessanti di calabroni

Nome scientifico

Nome comune

Appunti

Vespa crabro

Calabrone europeo

Trovato in Europa, Asia e Nord America

Vespa Mandarinia

Calabrone gigante asiatico

Una sottospecie si chiama calabrone gigante giapponese

Vespa Velutina

Calabrone asiatico

Chiamata anche vespa predatrice asiatica

Un altro calabrone europeo

Un altro calabrone europeo

Il calabrone europeo (Vespa crabro)

In primavera, le nuove regine del calabrone europeo emergono dai loro nascondigli invernali e trovano un posto dove costruire un nido. Masticano il legno e lo mescolano con la saliva per formare un materiale da costruzione leggero ma resistente simile alla cartapesta.

Il nido è generalmente costruito in un'area che fornisce supporto per il nido invece di essere sospeso. I nidi possono essere trovati in cavità vuote in tronchi d'albero e in soffitte, fienili e capannoni. Possono anche essere costruiti in cavità nei muri.

Calabroni europei a guardia del loro ingresso al nido

La regina, le larve, le pupe e i lavoratori

  • La regina dei calabroni europea produce le prime cellule del nido e depone un uovo fecondato in ognuna. Dopo circa 5-8 giorni, le uova si schiudono in giovani forme di calabrone note come larve o larve.
  • La regina nutre alle larve una pasta fatta con la sua saliva e gli insetti che ha masticato. Continua anche a creare nuove cellule e a deporre le uova.
  • A circa due settimane di età, ogni larva produce un berretto di seta che si adatta alla parte superiore della sua cellula. All'interno della cellula sigillata la larva si trasforma in una pupa.
  • All'interno della pupa, il giovane calabrone si trasforma in un'ape operaia adulta. L'operaio emerge quindi dalla sua cella e assume i lavori di costruzione del nido e di alimentazione delle larve.
  • Le larve rilasciano una dolce secrezione che mangiano gli operai. La secrezione contiene aminoacidi e zuccheri. Fornisce energia ai lavoratori e li incoraggia a continuare ad alimentare le larve.
  • Una volta che un numero sufficiente di lavoratori è emerso dalle pupe, l'unico lavoro della regina è deporre le uova.
  • I calabroni europei volano di notte e durante il giorno per raccogliere cibo.
  • I lavoratori a volte danneggiano gli alberi perché spogliano la corteccia per arrivare alla linfa. Possono anche danneggiare i raccolti di frutta. Tuttavia, possono aiutare gli umani uccidendo insetti dannosi.

Calabroni europei che si nutrono di linfa degli alberi nel Nord America

I droni e le nuove regine

  • A fine estate i maschi (o droni) sono prodotti da uova non fertilizzate.
  • In autunno si sviluppano nuove regine dalle uova fecondate.
  • Le nuove regine lasciano la colonia e si accoppiano con maschi di altre colonie.
  • Le regine immagazzinano lo sperma nei loro corpi fino a quando non è necessario per fecondare le uova in primavera. Trovano un posto dove nascondersi e diventare dormienti durante l'inverno. Quando lo sperma inizia a diventare attivo in primavera, inizia la fecondazione. La regina è in grado di produrre una nuova colonia dallo sperma immagazzinato.

Calabrone gigante giapponese

Calabrone gigante giapponese

Il calabrone gigante asiatico (Vespa mandarinia)

Il calabrone più grande del mondo è il calabrone gigante asiatico, o Vespa Mandarinia. Ha una lunghezza del corpo di circa due pollici, un'apertura alare di circa tre pollici e un pungiglione lungo circa un quarto di pollice. Il calabrone gigante giapponese è una sottospecie del calabrone gigante asiatico e ha il nome scientifico Vespa mandarinia japonica.

Le api native in Giappone hanno sviluppato un modo affascinante di difendersi dai calabroni molto più grandi. Quando un esploratore di calabroni trova una colonia di api, rilascia sostanze chimiche di comunicazione chiamate feromoni di attacco. Se lo scout ritorna nella propria colonia, i feromoni attireranno gli altri calabroni e scateneranno il loro attacco alle api.

Le api possono rilevare i feromoni rilasciati dall'esploratore di calabroni. Consentono al calabrone di avvicinarsi e attirarlo nel loro alveare. Le api quindi circondano e coprono lo sfortunato calabrone, formando una "palla d'api".

Le api nella sfera delle api vibrano rapidamente i muscoli delle loro ali, aumentando la temperatura attorno al calabrone fino a 46° C (115° F). La folla di api rilascia anche una grande quantità di anidride carbonica. La combinazione di alta temperatura e alta concentrazione di anidride carbonica uccide lo scout, impedendogli di comunicare con la sua colonia. Le api introdotte in Giappone da un altro paese (come le api europee) non hanno sviluppato il comportamento di surriscaldamento e sono spesso massacrate attaccando i calabroni.

Api giapponesi in una palla attorno a due calabroni: la palla riscalda e uccide i calabroni

Api giapponesi in una palla attorno a due calabroni: la palla riscalda e uccide i calabroni

Effetti sugli esseri umani

La puntura del calabrone gigante asiatico è molto dolorosa per l'uomo ed è potenzialmente pericolosa. Il veleno è potente e contiene sostanze chimiche che possono distruggere il tessuto umano e interferire con l'azione dei nervi. Un numero significativo di persone in Giappone muore ogni anno per le gigantesche punture di calabroni.

Ad alcune persone in Giappone piace mangiare calabroni giganti in forma cruda o fritta. La secrezione prodotta dalle larve per attirare i lavoratori è nota come miscela di aminoacidi vespa o VAAM. Dà energia ai lavoratori ed è la base di una bevanda sportiva giapponese, che contiene sostanze chimiche sintetiche simili a quelle della secrezione larvale.

Il calabrone asiatico o Vespa velutina

Il calabrone asiatico o Vespa velutina

Il calabrone asiatico (Vespa velutina)

Il calabrone asiatico è talvolta chiamato la vespa predatrice asiatica o il calabrone dalle zampe gialle. Non è lo stesso insetto del calabrone gigante asiatico. Poiché i nomi comuni di calabroni possono essere fonte di confusione, è sempre una buona idea controllare il nome scientifico quando si legge o si sente parlare degli insetti.

Il calabrone asiatico può essere riconosciuto dal suo corpo generalmente scuro, dalla colorazione arancione sulla metà posteriore dell'addome, dalle bande gialle o arancioni sull'addome, dalla faccia arancione e dalle zampe gialle. Si ritiene che l'insetto sia entrato in Francia in una spedizione di ceramiche cinesi nel 2004 e si sia diffuso in altri paesi europei.

In Francia, il calabrone asiatico costruisce i suoi nidi sugli alberi ad alto fusto, sotto i ponti, nei capannoni o nei garage. Il calabrone attacca le api per fornire cibo alle sue larve. Le api masticate forniscono un pasto ricco di proteine ​​per le larve. Il calabrone squarcia il corpo di un'ape, rimuovendo la testa, le gambe e le ali. Il torace (la sezione davanti all'addome che porta le ali e contiene i muscoli delle ali) produce un cibo di alta qualità.

Combattimento di calabroni asiatici in Spagna

Un insetto invasivo

Il calabrone asiatico è originario della Cina ma ora si trova in Francia, Belgio, Spagna, Portogallo e Italia. È stato scoperto anche in Giappone e Corea. Nel 2016 è stato trovato in Gran Bretagna.

La principale preoccupazione per l'insetto è la sua minaccia per le api. Sebbene il veleno di calabrone asiatico non sia considerato particolarmente tossico per l'uomo, poiché ogni calabrone è grande, rilascia più veleno di molti altri insetti pungenti. Punture di calabroni multipli hanno ricoverato persone in Francia.

Una specie di Sarracenia, che è un tipo di pianta carnivora

Una specie di Sarracenia, che è un tipo di pianta carnivora

Usare le piante di brocca per catturare i calabroni

Il capo del giardino botanico di Nantes in Francia ha scoperto che una particolare specie di pianta carnivora nel giardino intrappola i calabroni asiatici. La pianta non cattura calabroni europei, altre vespe o api. Appartiene al genere Sarracenia ed è originario del Nord America orientale.

Le piante carnivore sono carnivore. Producono cibo attraverso la fotosintesi come altre piante, ma intrappolano e digeriscono gli insetti per ottenere azoto. Vivono spesso in torbiere, dove il suolo è generalmente povero di azoto.

Le piante di brocca hanno foglie lunghe che formano un tubo. Ci sono nettari sul labbro del tubo. Come quelli dei fiori, i nettari sulle foglie producono una dolce secrezione che attira gli insetti. Le piante di brocca possono anche rilasciare feromoni, che sono sostanze chimiche che attirano gli insetti. Quando gli insetti atterrano sul bordo scivoloso del tubo, vi cadono dentro. La pianta li digerisce quindi con potenti secrezioni.

È stato suggerito che le piante di brocca potrebbero essere utilizzate per distruggere il calabrone asiatico. Le piante potrebbero essere utili, purché non causino problemi da sole. Realisticamente, tuttavia, sarebbe necessario un numero enorme di piante carnivore per controllare le colonie di calabroni. È stato anche suggerito che i prodotti chimici delle piante carnivore che attirano i calabroni potrebbero essere utilizzati in una trappola artificiale, che potrebbe funzionare meglio. Il problema è che dobbiamo imparare a rendere sinteticamente i prodotti chimici attrattivi.

La faccia di un calabrone asiatico o di una vespa predatrice che è stata osservata nascondersi sotto la corteccia in Francia

La faccia di un calabrone asiatico o di una vespa predatrice che è stata osservata nascondersi sotto la corteccia in Francia

Il problema degli animali introdotti

I calabroni sono creature affascinanti. Uno studio sui diversi tipi di calabroni e le loro vite rivela un'osservazione comune sulla vita sulla Terra. Una specie animale che ha abitato a lungo una zona ha sviluppato caratteristiche che la aiutano a sopravvivere con successo in quell'ambiente. Tuttavia, se la specie viene spostata in un nuovo ambiente e interagisce con creature che non ha mai incontrato prima o se non incontra i suoi soliti predatori, potrebbero svilupparsi problemi.

Le popolazioni di api in tutto il mondo sono già nei guai a causa di una varietà di stress. Si spera che la diffusione del calabrone asiatico attraverso l'Europa possa essere fermata, eliminando una fonte di pressione per le api da miele locali.

Riferimenti

  • Informazioni sui calabroni europei dal PennState College of Agricultural Sciences
  • Fatti sui calabroni europei dell'Università del Kentucky
  • Informazioni su Vespa Mandarinia dell'Università di Washington La Crosse
  • Le api si proteggono dal calabrone gigante della rivista Smithsonian
  • Informazioni sulla vespa velutina dal Compendio sulle specie invasive CABI
  • Il calabrone asiatico è arrivato in Gran Bretagna dalla BBC
  • Le piante di brocca in Francia distruggono i calabroni asiatici dalla BBC

Questo articolo è accurato e fedele al meglio delle conoscenze dell'autore. Il contenuto è solo a scopo informativo o di intrattenimento e non sostituisce il consiglio personale o la consulenza professionale in questioni commerciali, finanziarie, legali o tecniche.


Lasciare Un Commento