Migliorie di casa Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Imposta il termostato giusto per risparmiare denaro ed energia

Esiste un'impostazione del termostato ideale?

Esiste un'impostazione del termostato ideale?

Come devo impostare il mio termostato?

Ho la fortuna di vivere a Seattle, che gode di un clima abbastanza temperato. Anche quando ho bisogno di usare il riscaldamento in inverno, la mia bolletta della luce non diventa mai troppo alta. Altri, tuttavia, non sono così fortunati. Molte persone vivono in luoghi con inverni pungenti, estati terribilmente calde ed elettricità costosa, per l'avvio. Per loro, il funzionamento costante del condizionatore d'aria e del riscaldamento può facilmente spingere la bolletta elettrica mensile in centinaia di dollari.

Condivido il tuo dolore. Sono cresciuto a Las Vegas, un posto in cui, se non avessi l'aria condizionata nel mezzo di una giornata estiva di 115 gradi, ti sei cucinato. Letteralmente. Anche gli inverni di Las Vegas furono sorprendentemente rigidi, con temperature che spesso scendevano negli anni '20 e '30, un freddo pungente per le persone abituate alle estati sfrigolanti.

Nel corso del tempo, ho imparato a gestire il mio termostato per ottenere una temperatura interna confortevole mantenendo bassa la mia bolletta elettrica.

Quando soffiano i venti invernali, come si dovrebbe impostare il termostato?

Quando soffiano i venti invernali, come si dovrebbe impostare il termostato?

L'impostazione ideale del termostato invernale

In inverno, impostare il termostato su 60° F.

Quando fa freddo, i riscaldatori pompano aria calda nella stanza fino a quando il termometro interno della macchina raggiunge la temperatura selezionata. Quindi la macchina si spegne fino a quando la temperatura della stanza scende di un paio di gradi, a quel punto inizia a far esplodere l'aria calda per raggiungere nuovamente la temperatura impostata. E va avanti e indietro.

Più in alto si imposta il termostato, più duro dovrà funzionare il riscaldatore e, di conseguenza, maggiore sarà la bolletta elettrica.

L'impostazione del termostato a 60 gradi in genere mantiene abbastanza aria calda nella stanza per il massimo comfort. Ciò presuppone, tuttavia, che sei disposto a indossare un maglione o due, infilare delle pantofole da camera calde e preparare occasionalmente una tazza di tè o altre bevande calde a tua scelta. Se vuoi essere in grado di rilassarti a casa in maglietta e pantaloncini in inverno, dovrai essere disposto a sborsare più soldi per coprire le bollette elettriche risultanti.

Devo regolare il termostato prima di andare a letto?

Sì! Puoi spostare leggermente il termostato prima di andare a letto per la notte. Non noterai il freddo mentre dormi finché hai pigiami caldi e coperte sufficienti. Potrebbe anche valere la pena investire in un piumino; potresti essere sorpreso da quanto ti terrà caldo.

Alcune persone consigliano di spegnere completamente il calore prima di dormire. In alcuni casi sarei d'accordo, ma in alcuni climi questo potrebbe non essere un buon consiglio. Se vivi in ​​una regione in cui le temperature scendono precipitosamente di notte, ad esempio fino agli adolescenti e al di sotto, spegnere completamente il calore può rendere pericolosamente bassa la temperatura della stanza. Se vivi in ​​un posto come questo, ti preghiamo di indossare strati di notte e tenere accesa una fonte di riscaldamento.

Fuori bolle. Qual è l'impostazione del termostato ideale in estate?

Fuori bolle. Qual è l'impostazione del termostato ideale in estate?

L'impostazione ideale del termostato estivo

In estate, impostare il termostato a 78° F.

Per la maggior parte delle persone, la normale temperatura della zona di comfort si aggira intorno ai 72-73 gradi, ma un condizionatore d'aria non è una macchina altamente scientifica. Funziona in modo molto simile a un riscaldatore: fa esplodere il freon di raffreddamento con l'aria nella stanza fino a quando il termometro interno della macchina raggiunge la temperatura indicata. Quindi la macchina si spegne fino a quando la temperatura della stanza non aumenta di un paio di gradi, a quel punto inizia nuovamente a far esplodere aria fresca per tornare alla temperatura impostata. E intorno e intorno va.

La posizione in cui viene impostato il termostato influisce sulla quantità di aria fredda che il condizionatore d'aria soffia nella stanza e sul tempo necessario per farlo. Più in basso si imposta il termostato in estate, più la macchina deve lavorare duro.

L'impostazione del termostato a 78 gradi mantiene in genere abbastanza aria fresca nella stanza per il massimo comfort. A meno che tu non abbia una sensibilità alla temperatura molto acuta, probabilmente non noterai la differenza tra 73 gradi e 78 gradi. D'altra parte, noterai una grande differenza nella tua bolletta elettrica perché il tuo A / C non funzionerà così frequentemente, né dovrà funzionare più a lungo. E se trascorri la giornata all'aperto nella calura estiva, una temperatura domestica di 78 gradi si sentirà molto meglio, al confronto.

I fan aiutano?

Scommetti! Secondo il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti, i ventilatori a soffitto consentono di aumentare la temperatura del termostato fino a 4 gradi senza alcuna notevole differenza di comfort. Oltre ai ventilatori a soffitto, anche i ventilatori oscillanti possono essere molto utili.

Nei giorni più miti, spegni l'aria condizionata, apri le finestre, usa le ventole e cerca di farcela solo l'aria che circola il più a lungo possibile. Spesso l'aria si sente più calda semplicemente perché ristagna all'interno e non circola.

Devo lasciare il condizionatore o il riscaldatore acceso quando esco di casa?

Se non sei a casa, spegni il condizionatore o il riscaldamento... (anche se si prega di consultare la sezione "considerazioni importanti" di seguito).

L'aria condizionata è progettata per il tuo comfort, ma a che serve questo comfort se non sei a casa per godertelo? Certo, tornare a casa in una casa fredda in inverno o in una casa calda in estate può sembrare infelice, ma lo spiacevolezza è solo temporaneo. Non appena accendi il condizionatore o il riscaldatore, la temperatura interna migliorerà in pochi minuti.

Accendi il termostato quando torni a casa, se ne hai bisogno, e non ci vorrà molto perché la casa raggiunga la temperatura desiderata. Le persone che sono fuori casa per gran parte della giornata per lavoro o per scuola beneficiano maggiormente di questo approccio.

Cheat-Sheet: prendere in prestito qualcuno A / C o calore!

Poiché l'aria condizionata o il riscaldamento saranno spenti quando non sei a casa (giusto?), Cerca modi gratuiti o economici per passare il tempo lontano da casa durante il tuo tempo libero. Visita una libreria o un caffè. Guarda un concerto gratuito o una lezione. Esegui quelle commissioni che hai rimandato. Uscire con gli amici... qualsiasi cosa per uscire di casa. Ricordati di spegnere il termostato prima di uscire di casa, ovviamente.

L'unica avvertenza che dovrei menzionare, tuttavia, è che se stai guidando in questi luoghi, cerca di organizzare le tue destinazioni e gite in modo da non guidare troppo. Non vuoi iniziare a spendere così tanti soldi extra per il gas che compensa i tuoi risparmi sui costi a casa.

Che dire di quando vado in vacanza?

Se lasci la casa per un lungo periodo di tempo, si applica lo stesso ragionamento. Il mio consiglio è di spegnere il condizionatore d'aria o il riscaldamento prima di uscire di casa, anche se, ancora una volta, ci sono alcune considerazioni importanti da tenere in considerazione per farlo (vedi sotto).

Considerazioni importanti prima di spegnere completamente il termostato

Prima di spegnere completamente il termostato, potrebbe essere necessario considerare alcuni fattori importanti. Vivi in ​​una regione che fa molto freddo in inverno o estremamente calda e umida in estate? Hai animali domestici a casa? Ognuna di queste situazioni presenta le sue preoccupazioni che dovrebbero essere valutate.

Inverno: dovrei preoccuparmi del congelamento dei miei tubi?

Tutti sanno che l'acqua si congela a 32 ℉, ma ciò non significa che i tubi si congeleranno quando il tempo scende al di sotto di quella temperatura. Nei climi più freddi, le case sono generalmente costruite con tubi isolati per aiutare a proteggerli dagli elementi, e i tubi si trovano spesso nelle sezioni interne della casa per proteggerli ancora di più. Paradossalmente, possono essere case in climi più miti che sono a maggior rischio di congelamento delle tubazioni durante improvvisi sbalzi di freddo perché queste case non sono costruite per resistere a temperature molto basse.

Come regola generale, tuttavia, i tubi dovrebbero essere protetti dal congelamento purché la temperatura esterna sia all'incirca superiore a 20° C. Naturalmente, se in precedenza hai avuto problemi con il congelamento dei tubi, dovrai prestare particolare attenzione e prendere le precauzioni necessarie.

Estate: cosa succede se la mia area subisce calore e umidità molto elevati?

Se vivi in ​​una regione con estati estremamente calde e umide, potrebbe non essere consigliabile spegnere completamente il condizionatore d'aria quando esci di casa. Periodi prolungati di elevata umidità possono potenzialmente portare alla crescita di muffa o muffa in casa, problemi con il deterioramento del cibo nella dispensa e problemi con apparecchi sensibili alla temperatura, come il frigorifero. Per questi motivi, può essere saggio tenere acceso il condizionatore d'aria, anche quando non sei a casa. Tuttavia, suggerirei di scegliere un'impostazione che richiede che la macchina funzioni il meno possibile, pur riducendo l'umidità interna a un livello accettabile.

Cosa succede se ho un cane o un gatto a casa?

Se hai un animale domestico a casa, potresti dover adottare un approccio diverso su come impostare il termostato. È importante considerare il comfort e la sicurezza dei tuoi compagni pelosi quando esci di casa, quindi potrebbe non essere consigliabile spegnere completamente il condizionatore d'aria in estate o il riscaldamento in inverno. Certo, dipende da quanto fa caldo la tua casa in estate senza aria condizionata o da quanto fa freddo in inverno senza calore. Gli animali domestici che sono più anziani o che hanno condizioni di salute possono essere particolarmente vulnerabili all'aumento del caldo e del freddo. È sempre una buona idea verificare con il proprio veterinario la migliore gamma di temperature per mantenere i tuoi amici a quattro zampe sicuri e comodi.

Puoi risparmiare fino al 10% all'anno su riscaldamento e raffreddamento semplicemente riportando il termostato a 7° -10° F per 8 ore al giorno dalla sua normale impostazione.

- Dipartimento dell'energia degli Stati Uniti

Suggerimenti per l'efficienza energetica e il risparmio di denaro

Regolare il termostato di qualche grado può fare la differenza nelle tue bollette elettriche, ma se vuoi vedere risparmi ancora maggiori, considera questi suggerimenti per diventare più efficiente dal punto di vista energetico.

  • Rivestimenti per finestre: Installare tende, persiane o altri trattamenti per finestre che bloccano o riducono la luce solare. Quando si impedisce al calore di entrare in casa attraverso le finestre, la temperatura interna non salirà più in alto.
  • Guarnizione: Assicurati che la tua casa sia ben sigillata. Controllare l'impermeabilizzazione e la sigillatura attorno a porte, finestre e prese d'aria e, se necessario, sostituirle. Una casa ben sigillata rimarrà più fresca d'estate e più calda d'inverno.
  • Ventilatori a soffitto: Installare i ventilatori a soffitto per aumentare gli effetti di raffreddamento del condizionatore d'aria. Ancora una volta, i ventilatori a soffitto consentono di aumentare la temperatura del termostato fino a 4 gradi senza alcuna notevole differenza di comfort.
  • Vents: Assicurati che le prese d'aria non siano bloccate da mobili o tende. Le prese d'aria bloccate costringono il riscaldatore a lavorare di più di quanto dovrebbe. Dovresti anche aspirare periodicamente la polvere o i peli di animali domestici dalle prese d'aria per tenerli il più chiari possibile.
  • Cucina estiva: Evita di usare il forno o la stufa nelle ore più calde della giornata. Il forno, in particolare, genera molto calore che impiegherà molto tempo a dissiparsi, e questa è l'ultima cosa di cui hai bisogno in una giornata calda. Griglia all'aperto, usa il microonde o prepara un pasto senza cuoco. Se è necessario, limitare l'uso del forno a tarda notte, dopo che il calore del giorno è passato.
  • Manutenzione dell'unità: Affinché le unità di raffreddamento e riscaldamento funzionino in modo efficiente, devono essere sottoposte a manutenzione e manutenzione periodiche. Filtri, bobine e alette devono essere rimossi da sporco e detriti in modo da non ostruire il flusso d'aria.
  • Modelli a risparmio energetico: Se hai un vecchio condizionatore d'aria o un sistema di riscaldamento a casa, è probabile che non sia così efficiente dal punto di vista energetico. Cerca un'unità che ha la certificazione "Energy Star", che indica che utilizza il 15% di energia in meno rispetto a un'unità non certificata.

Pensieri finali

Anche se questa non è affatto una guida completa, questi suggerimenti dovrebbero aiutarti a mantenere una temperatura confortevole a casa risparmiando anche denaro sulla bolletta elettrica.

Opere citate e ulteriori letture

  • "8 modi per risparmiare sui costi di riscaldamento e di energia CA." angieslist.com. Estratto il 19 novembre 2018.
  • "Congelamento e scoppio di tubi." disastersafety.org. Estratto il 19 novembre 2018.
  • Harmon, Dan. "Scelta, installazione e cablaggio di un termostato domestico." flowergardennews.com. Estratto il 19 novembre 2018.
  • Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti. "Suggerimenti per il risparmio energetico primaverili ed estivi". energy.gov. Estratto il 19 novembre 2018.
  • Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti. "Theremostats." energy.gov. Estratto il 19 novembre 2018.

Questo articolo è accurato e fedele al meglio delle conoscenze dell'autore. Il contenuto è solo a scopo informativo o di intrattenimento e non sostituisce il consiglio personale o la consulenza professionale in questioni commerciali, finanziarie, legali o tecniche.


Lasciare Un Commento