Giardinaggio Domande Trovano Risposta Da Giardinieri Esperti

Lavorare con terreni impossibili: come evitare i lavori forzati

Lavorare con terreni impossibili: come evitare i lavori forzati: evitare

fonte

Roots vs. Soils: The Big Issue for Gardeners

La maggior parte dei giardinieri non si preoccupano del duro lavoro, ma non vogliono necessariamente scavare a mano il canale di Suez o scavare nelle Montagne Rocciose. I terreni "impossibili" sono quelle meravigliose aggiunte ad ogni giardino che non faranno nulla. Possono essere molliccie, simili a rocce o semplicemente sterili e poco collaborative. Il problema per il giardiniere è che devono essere gestiti e trasformati in qualcosa di utile.

Prima di fare qualsiasi cosa

Il primo passo per affrontare i terreni difficili è quello di verificarli in dettaglio. Il suolo è la storia locale di quella zona, ogni singola parte di essa.

  • I suoli fortemente colpiti di solito significano che c'è una storia nella composizione del suolo, inclusa la sabbia. Questi terreni sono letteralmente come rocce. La sabbia influisce anche sulla natura del drenaggio e, se in pendenza, può essere tagliata a pezzi da troppa acqua.
  • I terreni sterili possono comportare un uso precedente di sostanze chimiche, erbicidi, scarso drenaggio o troppi nutrienti o una combinazione di questi fattori.
  • La vecchia terra industriale può contenere alcuni cocktail chimici davvero strani, tra cui molta benzina, che non aiuta le piante e può essere tossica. (Nota importante: Fare non piantare colture alimentari in questo terreno, a meno che tu non sia sicuro al 200% che sia sicuro farlo.)
  • I vecchi terreni agricoli possono avere proprietà simili a quelle industriali, ma potrebbero essere stati resi sterili da troppi fertilizzanti e dalle colture stesse, che letteralmente scaricano sostanze nutritive dal terreno, che viene risucchiato a secco.
  • L'argilla è una benedizione mista. Se si trova su un pendio, può essere un vero problema e deve essere verificato per la stabilità.
  • I terreni rocciosi sono più problemi di quanto valgono. A meno che tu non voglia iniziare una cava, qualsiasi terreno con molta ghiaia e sabbia incorporate è probabilmente un vecchio letto del fiume esposto o depositi post glaciali.

Controllo del terreno per scavare

I terreni fortemente colpiti sono più problemi di quanto valgano per scavare. Se non riesci a ottenere la tua vanga nel terreno in profondità, è probabile che sia un duro lavoro, soprattutto se si tratta di un terreno pianeggiante. C'è un modo per rompere questo terreno manualmente, ma comporta l'uso di un piede di porco e se vuoi sperimentare l'artrite senza effettivamente avere l'artrite, ecco come.

Se il terreno è troppo duro, l'opzione "no scavare" è sicuramente la migliore. La buona notizia è che i letti e i supporti rialzati si adatteranno saldamente in questo terreno, ma dovrai martellare negli angoli e appoggiare i tuoi letti. Anche la stabilità del suolo deve essere coperta e può richiedere muri di sostegno, piantare alberi ed erba o tagliare il terreno sui pendii per ridurre il rischio di una frana.

I terreni sterili possono essere migliorati da una combinazione di compost, vermi e una versione dei metodi "no dig", in cui il terreno viene leggermente girato, ma in realtà non scavato in profondità. Non ha senso scavare questo tipo di terreno, perché fornisce molto volume di terreno ma è fondamentalmente riempitivo. Il vero lavoro per le piantagioni sarà svolto dai terreni importati. L'idea è quella di rompere la superficie e consentire al nuovo suolo di "crescere" verso il basso, poiché la chimica viva nel nuovo suolo spezza il vecchio suolo.

L'argilla dovrebbe essere lasciata sola o stabilizzata con alberi e cespugli. Le rose amano l'argilla, perché è acida, ma altre piante non lo fanno. Puoi rompere l'argilla con la calce, ma è un lavoro molto duro, soprattutto se c'è molta argilla. Il terreno posizionato sopra l'argilla di base dovrebbe essere denso, fibroso e avere uno strato di sabbia o ghiaia sotto. Tratta il terreno come un substrato roccioso, come gli altri scenari "senza scavi".

I vecchi terreni agricoli dovrebbero essere completamente frantumati, come i terreni sterili, a una profondità di circa sei pollici, ma non di più. Sono abituati a scavare, ma i livelli inferiori non lo sono. Un sacco di compost e l'applicazione paziente di nutrienti con la giusta miscela NPK, e in alcuni casi colture ricche di azoto come Lucerna, riabiliteranno questo terreno.

Nella migliore delle ipotesi, il terreno chimicamente compromesso è difficile. I vecchi siti industriali sono spesso così vecchi che non ci sono dati precisi sul suo utilizzo. Potresti voler inviare campioni di terreno per i test prima di piantare qualcosa. Questi suoli possono essere riparati esteticamente e puoi aggiungere un buon strato di terreno su di esso, ma è consigliabile coprirlo con sabbia o qualche altra copertura completa, per creare uno strato di separazione tra esso e le tue piantagioni. Le foglie di questi suoli possono includere piombo, metalli pesanti, mercurio e altri indesiderabili.

Il terreno roccioso, senza eccezioni, dovrebbe essere coperto densamente di compost e miscela di terreno. La buona notizia dei terreni rocciosi è che il loro drenaggio è generalmente eccellente. Se stai coltivando piante a cui non piace bagnare i piedi, questi suoli possono essere adattati come i giardini rocciosi e andranno bene finché le piante avranno una buona base e abbastanza nutrienti.

Se non sei sicuro, controlla le piante locali che crescono nell'area. Gli alberi e le erbe in particolare, se sono nativi, possono riabilitare i suoli poveri rompendoli con le loro radici e riavviando la chimica del suolo locale. Questa è l'opzione economica e per tutti gli usi per i terreni impossibili, ed è molto meno duro lavoro.

Questo contenuto è accurato e fedele al meglio delle conoscenze dell'autore e non intende sostituire la consulenza formale e personalizzata di un professionista qualificato.


Lasciare Un Commento